Dopo aver vissuto per anni a Miami, Aida Yespica ha deciso di rientrare in Italia. È lei stessa a raccontare che la sua parentesi americana si sarebbe conclusa per sempre. Troppo il dolore patito in quei luoghi, troppe le decisioni sbagliate con le quali oggi si ritrova costretta fare i conti.

Dopo essere stata intervistata da Silvia Toffanin a “Verissimo”, la showgirl venezuelana racconta al settimanale “Chi” il suo futuro in Italia. Aida è pronta a ricominciare da se stessa e dall’amore per Enrico Romeo, immobiliarista italiano che vive e lavora in Svizzera. Con lui guarda avanti, dimenticando tutte le delusioni sentimentali vissute in passato. La showgirl non ne ha mai parlato volentieri, ma oggi ammette che è stato Matteo Ferrari, padre di suo figlio Aaron, l’unico grande amore della sua vita. Con Enrico ha intenzione di voltare pagina e non guardare più al passato

Il mio ex Matteo Ferrari resterà il grande amore della mia vita, ma devo andare avanti. Oggi sono serena e felice. A breve ripartirò. Sistemo le ultime cose a Miami, lascio la casa e poi chiudo un portone che non si aprirà mai più.

A spingerla a lasciare Miami sarebbe stata, tra le altre cose, la separazione da Roger Jenkins. Al ricchissimo finanziere inglese, ex compagno di Elle Macpherson, è stata legata per circa 3 anni. Tra loro, però, sarebbe finita davvero male: “Un amore finito malissimo, che preferisco chiudere nell’armadio”.

Aida Yespica: “Ferrari il grande amore della mia vita”.

La nostalgia di Aida nei confronti di Matteo Ferrari è palpabile. Il campione le ha regalato il figlio Aaron, unico punto fermo nella vita della venezuelana: “È l’uomo che ho amato di più, quello con cui ho avuto un figlio, ma le storie finiscono e si va avanti”. Dopo di lui una serie di errori dei quali la Yespica si è pentita, primo tra tutti il matrimonio lampo con Leonardo Gonzales

Mi sono sposata a Las Vegas con Leonardo Gonzales, persona che ho frequentato prima di Roger, e l’ho fatto sotto gli occhi di mio figlio. Non dovevo, ho commesso un errore. Se tornassi indietro, di sicuro non lo rifarei. Oggi, però, voglio ricominciare e ripartire da me stessa, dal mio bambino e da quello che la vita mi regala giorno dopo giorno.

Oggi ha scelto di guardare avanti, grazie a Enrico ma soprattutto per il bene del suo bambino

Ogni fase della vita ha un suo percorso. Io ho camminato sui carboni ardenti, mi sono fatta male, sono caduta, ma sono riuscita sempre a rialzarmi soprattutto per il bene di mio figlio, che è tutta la mia vita. Oggi sono felice, Enrico è un galantuomo. Ma mio figlio Aaron lo conoscerà piano piano: questa volta vado con i piedi di piombo. Il passato deve pur insegnare qualcosa.