Al Bano Carrisi ha finalmente potuto lasciare l’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Il cantante era stato ricoverato in seguito a una lieve ischemia. Dopo qualche giorno di osservazione, una volta stabilizzate le sue condizioni di salute, l’artista ha potuto fare ritorno a casa. Carrisi ha lasciato l’ospedale questa mattina. In concomitanza con la sua uscita dall’ospedale, l’Asl locale ha diramato il seguente comunicato

Il paziente ha lasciato il Vito Fazzi dopo aver trascorso la sua ultima notte nel reparto di Neurologia, tranquillo e riposato. Il suo stato di salute è ottimo, l'umore anche. I medici gli hanno prescritto un congruo periodo di riposo a casa e la continuazione della terapia già avviata in ospedale, così da completare in modo ottimale la fase di recupero. Prima di lasciare il reparto il cantante ha voluto salutare brevemente gli altri degenti e ringraziare il personale sanitario.

L’ischemia che ha colpito Al Bano.

Al Bano era stato colpito da un malore nella notte del 20 marzo. Il cantante si trovava in auto diretto verso Cellino San Marco quando si è sentito male. La compagna Loredana Lecciso lo ha raggiunto immediatamente in ospedale per assisterlo. Al capezzale dell’artista si sono raccolti i suoi figli, gli amici e i parenti più stretti. Romina Power, sua ex moglie, lo ha difeso da lontano. Pur non avendo presenziato in ospedale, ha scritto una dura invettiva sui social network destinata a quanti avrebbero approfittato del malore del suo ex compagno per farsi pubblicità in televisione. Anche i figli che Carrisi ha avuto con l’ex moglie erano in ospedale a sostenerlo. Cristel ha invitato il padre a osservare il periodo di riposo che i medici gli hanno prescritto. Al Bano, infatti, premeva di lasciare l’ospedale all’interno del quale era ricoverato per ottemperare agli impegni professionali presi in precedenza.