Alessandro Moggi si confessa nel suo libro "Figlio di: la mia vita nel mondo del calcio nonostante tutto". Si spazia dagli anni d'oro a quelli del baratro, investito in pieno da Calciopoli. Il figlio del dirigente sportivo Luciano Moggi è stato presidente di Gea World, la società che si è occupata di procure calcistiche fino al 2006, attività posi sospesa dopo le accuse di associazione a delinquere finalizzata all'illecita concorrenza, accuse successivamente cadute nell'8 gennaio 2009. La sede è poi tornata operativa occupandosi principalmente di consulenza nello sport, nel marketing e nelle attività sociali.

Ho pensato seriamente al suicidio. Tanti cari saluti, tutto sommato è stato bello. Ci sono stati momenti in cui avrei voluto ammazzarmi, ma per farlo ci vogliono le palle: per fortuna, non ne ho mai avute così tante. Se sono vivo devo ringraziare i miei figli, la medicina di tutto, le mie due enormi lacrime di felicità

"Ilaria D'Amico si è montata la testa"

Nel libro, anche il racconto di una serata a Parigi con Ilaria D'Amico: "Fu un cazzeggio, ma alla fine andai in bianco".

Andammo insieme a Parigi a bordo di un aereo privato, ma alla fine andai in bianco. Fu il cazzeggio di un trentenne. Ilaria ha esagerato, si è montata la testa. Adesso con Raffaella Fico sono davvero io.

Con Raffaella Fico potrebbe sposarsi entro la fine di quest'anno e i 18 anni di differenza tra i due sembrano non contare poi così tanto.  La 25enne showgirl e il manager 43enne sembra che siano davveroi fatti l’uno per l’altra e soprattutto con la fine del 2016, con il superamento dell'estate, sembrano aver dato dimostrazione di essere davvero in sintonia. Le prove dicono che trascorreranno insieme ancora lungo tempo: le nozze sono davvero a un passo.