Picchiato per difendere la sua ragazza. Così ci era stata data la notizia dell’aggressione ad Alessio Lo Passo, l’ex tronista di Uomini e Donne malmenato da un gruppo di sconosciuti che avevano intenzionalmente tentato d’infastidire lui e la sua donna. Proprio pochi minuti fa, Lo Passo è intervenuto a Pomeriggio 5 per spiegare che cosa fosse effettivamente accaduto la sera di qualche settimana fa quando, in compagnia della fidanzata Roberta Bonfanti, è stato aggredito fisicamente. In questo momento, l’ex tronista è in compagnia del suo medico e non ha potuto partecipare in prima persona alla trasmissione condotta da Barbara D’Urso. Telefonicamente, però, ha raccontato la sua versione dei fatti

Perdonami se non sono venuto Barbara, ma in queste condizioni non ce la faccio a vedermi. Erano in 4, 3 più vicini mentre 1 era poco distante. Quando siamo passati di fianco a loro, hanno cominciato a prendermi in giro ma non ci ho fatto caso. Capita di frequente che mi senta rivolgere frasi non proprio lusinghiere. Quando, però, hanno cominciato a fare degli apprezzamenti pesanti su Roberta, mi sono avvicinato per capire che cosa stessero dicendo. Mi sono messo faccia a faccia con uno di loro e gli ho chiesto di ripetere e, proprio in quel momento, mi è arrivato un pugno da dietro. Ora ho il setto nasale rotto, mi è rimasto un buco sul naso e mi devo rioperare. Tornassi indietro, non farei niente. Lascerei correre tanto funziona così. Il problema è che ho avuto paura per Roberta, io ho preso un pugno ma è uguale. Aveva paura per lei, per la situazione che si è venuta a creare.

Alessio non ha partecipato a Pomeriggio 5 perché non gli andava di rivedersi in televisione nello stato in cui è oggi. Purtroppo, si è trovato suo malgrado a essere protagonista di una disavventura provocata da un gruppo di presunte teste calde. Ci vorrà del tempo perché dimentichi la paura legata all’accaduto e, soprattutto, affinché il suo volto ritorni a essere quello di un tempo.