È stato arrestato il 21enne Nicholas Van Varenberg, nome che non ricorda nulla se non fosse che Van Varenberg è il cognome all'anagrafe di Jean-Claude Van Damme. Proprio così, questo ragazzo dai capelli lunghi e lo sguardo truce è il figlio minore del campione belga di arti marziali e attore di film action simbolo degli anni '90. Nicholas Van Varenberg è stato arrestato dopo la denuncia di aggressione da parte di un suo conquilino, a Tempe, in Arizona.

L'arresto del figlio di Van Damme.

Tutto è successo durante la notte del 10 settembre, quando la polizia ha raccolto la segnalazione di alcuni vicini della coppia di coinquilini. Schiamazzi e urla provenivano dalla loro abitazione e quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato tracce di sangue vicino all'ascensore. L'allarme è scattato quando il coinquilino del figlio dell'attore ha denunciato di essere stato minacciato dal figlio di Van Damme con un coltello. Al momento dell'arresto, Nicholas Van Varenberg è stato trovato in possesso di droghe.

La condanna e la cauzione.

Nicholas Van Varenberg è stato condotto alla prigione di Tempe dove, con ogni probabilità, passerà almeno altre due notti. Una fonte della polizia ha rivelato al magazine "People" che la cauzione sarebbe fissata a 10mila dollari, ma non è chiaro se e quando verrà pagata dai familiari del ragazzo.

Chi è Nicholas Van Varenberg.

Nicholas Van Varenberg è il figlio che Jean-Claude Van Damme ha avuto dalla sua quarta moglie, Darcy LaPier. Mentre gli altri tre figli, Bianca Bree, Sterling Rice e Kristopher Van Damme hanno una vita pubblica attiva, Varenberg è l'unico che tende a stare lontano dai riflettori. Nonostante questo, il suo nome appare accreditato in un ruolo minore nella prossima produzione di suo padre, "Kickboxer: Retaliation".