Problemi giudiziari per la conduttrice Barbara D'Urso che, secondo quanto riferito da Il Corriere della Sera, risulterebbe indagata dalla Procura di Roma per violazione degli obblighi familiari. Sembra infatti che la regina degli ascolti di Canale 5 abbia interrotto gli alimenti all'ex marito, il ballerino e coreografo Michele Carfora. Secondo gli accordi presi al momento del divorzio, ogni mese la D'Urso dovrebbe versare un assegno ammontante a circa mille euro. Carfora avrebbe ora sporto denuncia sostenendo di non ricevere da tempo il denaro in questione, tanto da aver raggiunto un credito di 40 mila euro. Il pubblico ministero Vincenzo Barba valuterà ora se ci sono gli estremi per una violazione dell'articolo 570 del codice penale.

Barbara D'Urso ha sposato Michele Carfora, di dodici anni più giovane, nel 2002, ma la coppia si è separata nel 2006, per poi divorziare definitivamente nel 2008. Alla base della rottura, ci fu il tradimento di lui, reso peraltro pubblico da un articolo sulla rivista "Chi". Da allora, i rapporti con Carfora sono sempre stati piuttosto tesi, come dimostra un episodio del 2013, quando Carfora fu ospite a "Domenica Live" per presentare il suo musical "Solo tu" e fu ignorato dlla ex moglie.

Questo nuovo fatto sembra ribadire la tensione tra i due, ammesso venga confermato che la D'Urso abbia effettivamente violato la legge e commesso un reato (al momento, il condizionale è d'obbligo). Prima del matrimonio con Carfora, la presentatrice di "Pomeriggio 5" e "Domenica Live" è stata legata al produttore cinematografico Mauro Berardi, dal quale ha avuto i suoi due figli Giammauro ed Emanuele.