22:59

Belen contro tutte, la farfalla diventa un caso

Il poco pudico tatuaggio di Belen Rodriguez ha scatenato i più velenosi commenti delle colleghe del piccolo schermo che hanno fatto a gara pur di commentare negativamente la sua ultima bravata, simbolo del Festival di Sanremo 2012.

Belen contro tutte, la farfalla diventa un caso.

Come volevasi dimostrare, la showgirl Belen Rodriguez è una macchina di ascolti e serve perfettamente allo scopo per cui i maggiori canali televisivi fanno a gara pur di poterla piazzare sullo schermo. Dagli albori della sua carriera fino a oggi, la sua è stata una vera e propria collezione di successi e scandali che non hanno fatto altro che portarne alle stelle la fama. La sua ultima trovata, poi, è riuscita addirittura a spaccare a metà il mondo dello showbiz, diviso tra innocentisti e colpevolisti allo scopo di dimostrare che ognuno di loro, in occasione del recente Festival di Sanremo, proprio non ha potuto fare a meno di assistere all’esibizione della farfalla di Belen, vera protagonista della kermesse. Come spesso accade in questi casi, però, la fidanzata di Fabrizio Corona è stata costretta a sorbirsi la sua buona dose di critiche arrivate tutte, manco a farlo apposta, da parte delle sue colleghe donne che, dopo essersi avvolte il capo col velo della santità, hanno puntato il dito contro questa novella Maria Maddalena. A chi appartiene il commento più cattivo? Non ci resta che scoprirlo insieme.

sara tommasiLa prezzemolina del piccolo schermo Sara Tommasi è stata la prima a commentare l’evoluzione di Belen, potendo vantare il primato nella disciplina delle soubrette senza slip. Cacciata dal Chiambretti Night proprio perché si era presentata in studio senza indossare la biancheria intima, ha detto della collega: “Sono stata io la prima a presentarmi nel salotto di Chiambretti senza mutande ma la mia farfallina” si è vista solo in un fuori onda mentre mi alzavo dalla poltrona. La farfallina di Belen l’hanno vista ben 16milioni di italiani. Sono sicura che a consigliare Belen sia stato Corona. Uno che di scoop che facciano parlare se ne intende. Una come Belen che sta dappertutto s’ispira a una come me che non sono nessuno? E che sono stata fatta fuori da tutti i giri che contano? A questo punto, spero che il prossimo anno sul palco dell’Ariston chiamino me.

Michelle HunzikerPiù pacata nei toni lo è stata certamente Michelle Hunziker alla quale il sentimento dell’invidia proprio non sembra appartenere. La conduttrice, che ha recentemente trovato l’amore accanto a Tomaso Trussardi, non ha tuonato contro la showgirl come hanno fatto la maggioranza delle sue colleghe ma ha preferito condannarne con tristezza l’atteggiamento perché, a suo dire, la Rodriguez non avrebbe proprio bisogno di certi mezzucci: “E’ una ragazza che ha tantissimo talento, è bellissima e quello che tutte noi donne le vorremmo dire è che non ne ha proprio bisogno perché sa ballare, sa cantare. E’ bella, è simpatica e con una cosa del genere non si fa un buon servizio lei. Solo questo“.

nina zilliDall’alto del suo look che tanto s’ispira ad Amy Winehouse – anche la sua scelta di imitarne l’acconciatura durante la sua esibizione al Festival sarebbe da discutere – la cantante Nina Zilli affronta la questione da un punto di vista ideologico che fa di Belen il simbolo delle donne oggetto in tutto il mondo: “Credo che Belen a Sanremo abbia rappresentato la mercificazione del corpo della donna. In quel momento ha fatto apparire la donna come un oggetto ed è agghiacciante che lo abbia fatto consapevolmente. Peggio per lei. La vita vera è fatta di madri che fanno la spesa, cucinano, studiano, lavorano. Credo che siano state loro ad arrabbiarsi per quel gesto. Perché certe cose devono farti rabbia”.

arianna davidFantasiosa forse più di Sara Tommasi, l’ex naufraga Arianna David. La donna, certamente bellissima ma forse un po’ distante dai livelli raggiunti dall’argentina, si dice sicura che la Rodriguez si sia ispirata proprio a lei prima di scegliere l’abito che avrebbe indossato a Sanremo 2012: “Sono scesa da una scalinata con un vestito simile in televisione. L’ho fatto prima di Belen e ovviamente non sapevo che l’avrebbe rifatto”. Con tutta la simpatia e la stima che una donna come l’ex Miss Italia merita, bisogna un attimo ritornare con i piedi per terra. Forse, se Belen non avesse commissionato l’abito in questione settimane prima di salire sul palco dell’Ariston, la situazione sarebbe potuta essere diversa. Ma così, è fuori da ogni logica. E, per dirla tutta, gli abiti indossati dalle due nemmeno si assomigliavano.

Selvaggia LucarelliReca la firma della più cattiva della tv il commento che avrà più di tutti scombussolato Belen. Selvaggia Lucarelli, pungente come una zanzara ma esilarante come solo lei sa essere, si è armata di tutta la sua arguzia per dichiarare: “Cara Belen, smettila di sfoderare l’occhione sgranato d’ordinanza o il mezzo sorrisino finto. C’è un limite oltre il quale la provocazione diventa esibizionismo patologico. E qui la patologia è conclamata: si chiama sindrome della patonza mitomane con fenomeni di bipolarismo sparso. Alla fine, vien da rivalutare Corona: lui le mutande non se l’è mai tolte. Al massimo, le lanciava dal balcone“.

Qual è stata la più perfida secondo voi?

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE