Dopo lo scoop che ha fatto tremare il mondo dello spettacolo arriva la prima dichiarazione ufficiale di Brad Pitt che, rispondendo alle indiscrezioni del sito di gossip americano TMZ, nega ogni coinvolgimento rispetto ad una indagine per abusi verbali e fisici sui suoi figli. Sarebbe stato questo, stando al sito americano, il reale motivo che è scaturito in una richiesta di divorzio da parte di Angelina Jolie ma, intanto, a smentire la voce di indagini in corso ci ha pensato direttamente il dipartimento di polizia di Los Angeles.

Lo riporta il Los Angeles Times che ha allega anche un ulteriore indiscrezione, l'acquisizione dei fatti da parte dell'FBI che si sarebbe già interessata in passato al caso. Stando al giornale losangelino, l'FBI avrebbe avuto informazioni circa violenze verbali di Brad Pitt nei confronti dei figli, avvenuti durante un volo privato. Questo sarebbe stato l'episodio che avrebbe fatto scattare la scintilla e colmare la misura di Angelina Jolie, che già da tempo avrebbe sopportato i comportamenti violenti dell'attore. Alcuni testimoni oculari avrebbero visto l'attore fuori di sé anche dopo che il volo sarebbe atterrato e qualcuno avrebbe poi sporto denuncia al dipartimento di Los Angeles che, così come Brad Pitt, continua a negare tutto. Ecco quanto rilasciato dal portavoce ufficiale dell'attore

Brad sta prendendo la questione con molta serietà, è amareggiato perché afferma di non aver commesso alcun tipo di abuso sui suoi figli e si sente messo in cattiva luce ingiustamente.

Tmz: "Brad Pitt era fuori controllo"

Tmz ha sbattuto il mostro in prima pagina quando, nella giornata di ieri, ha scritto che Angelina Jolie avrebbe chiesto il divorzio da Brad Pitt a causa di questo brutto episodio accaduto pochi giorni fa, in cui l'attore di pellicole cult come "Ocean's Eleven", "Fight Club" e "Sette anni in Tibet", avrebbe abusato verbalmente di loro, costituendo un pericolo per la loro incolumità. Le testimonianze raccolte da Tmz, nonostante Brad Pitt abbia negato ogni coinvolgimento, restano una brutta macchia che sarà difficile da togliere per l'attore. Ormai la "macelleria mediatica" è cominciata.