E' facile immaginare che Francesco Totti, capitano e bandiera della Roma e marito della showgirl Ilary Blasi, possa vivere in una casa da sogno. E' strano però che gli apprezzamenti sulla villa del calciatore all'Eur, dove Totti vive con la moglie e i loro tre figli, arrivino da Carlo Verdone, uno dei più grandi autori e interpreti del cinema italiano. L'attore e regista si è espresso in termini entusiastici sull'abitazione del calciatore, suo grande amico e capitano della squadra per la quale Verdone fa il tifo.

E' una casa super. Non te la posso nemmeno descrivere. Non ho mai visto una cosa del genere in vita mia. Piscina esterna enorme, campo di calcio, campo di calcetto, campo di squash, piscina interna, sala cinematografica con una poltrona tutta per te.

Verdone ha però speso anche belle parole nei confronti dell'amico, sul calciatore ma soprattutto sulla persona.

E' veramente un grande uomo. E' un bravo papà, è un bravo marito, è una persona rimasta semplice. Poi tutto quello che ha fatto, che ha guadagnato, se l'è meritato. Non esistono più le bandiere nel calcio. Lui, nonostante il Milan e il Real Madrid gli avessero offerto l'ira di dio, è rimasto a Roma, nella sua città. Questa è una cosa che noi tifosi ci siamo ricordati e ci ha fatto tornare in mente quei giocatori di una volta che non ci sono più.

Le dichiarazioni sono state rilasciate durante un'intervista del regista e attore romano al programma "Futbol" di La7, durante il quale Verdone ha parlato del suo rapporto con il mondo del calcio e con i suoi protagonisti tra i quali, appunto, Francesco Totti.