Nel cuore di Claudia Galanti, resterà per sempre vivo il dolore per la morte di Indila. Il 21 marzo, la piccola avrebbe compiuto tre anni. Così, il pensiero della modella è volato al giorno della nascita della figlia, assaporando per un istante la gioia provata nel poterla stringere tra le braccia e quella certezza di aver dato alla luce una creatura speciale, che Dio ha voluto "riportare tra gli angeli"

"Figlia mia, mi ricordo ancora di quando ti ho tenuta per la prima volta tra le mie braccia, eri così piccola e indifesa, eri una piccola principessa da amare e proteggere. La più bella di tutti, lo dicevo sempre, ogni volta che ti guardavo negli occhi. Eri un angelo già in vita ma Dio ha voluto riportarti nel posto adatto a te, dove non ci sono cattiverie, non ci sono falsità, quel posto puro è il Paradiso e lì ci sono tantissimi angeli come te…Oggi avresti dovuto compiere 3 anni, non poterti vedere crescere mi distrugge l'anima, la mente e il corpo".

"Il tuo ricordo vivrà nel mio cuore, fino a quando potrò raggiungerti"

Indila si è spenta a dicembre del 2014, a causa di un'infezione batteriologica. Dalla mente e dal cuore di Claudia Galanti, però, non se n'è mai andata

"Piccola mia tu vivrai per sempre nel mio cuore , ricordo ogni piccolo movimento che facevi dentro me fino a poco prima della tua nascita e ogni piccolo gesto dopo. Sono ricordi che porterò per sempre, fino al giorno che potrò raggiungerti e finalmente poter stare insieme. Ti amo amore di mamma. Ti ho tenuto la mano per così poco tempo ma ti terrò nel cuore per sempre".

A post shared by Claudia Galanti (@claudiagalantireal) on