Claudio Sona risponde all'attacco del suo ex Juan Fran Sierra, che ha scatenato un vero e proprio terremoto nel mondo di Uomini e Donne. Sierra ha sostenuto come la sua relazione con il primo tronista gay non fosse affatto terminata ai tempi della sua partecipazione al programma. Nonostante la scelta di Mario Serpa, Claudio avrebbe dunque ingannato il pubblico, portando avanti il suo percorso a UeD solo per ottenere visibilità, continuando a frequentare Juan di nascosto. Una versione che ora Sona smentisce con decisione, in un lungo post Instagram in cui offre la sua versione dei fatti.

"La relazione con lui era finita, non l'affetto"

Diversamente da quanto detto da Juan Fran Sierra, Claudio sostiene come la loro storia fosse finita prima del programma. Lo accusa inoltre di aver registrato le loro telefonate a sua insaputa.

Ho 30 anni e sono sempre stato abituato ad affrontare le cose a quattr'occhi. Mentre difendevo Juan da tutti gli attacchi mediatici, dichiarando di avergli sempre voluto bene come amico, lui registrava le mie telefonate con lo scopo evidente di aspettare il tempo e il modo per fare una piazzata pubblica.
La relazione con lui è finita ben prima del trono. Ero sentimentalmente libero quando decisi di partecipare al programma, ma ho continuato a volergli bene: l'affetto non si spegne con un interruttore.

"Juan è diventato morboso, fino al ricatto"

Claudio sostiene come a spingere Juan all'uscita di poche ore prima siano i sentimenti del giovane nei suoi confronti, mai sopiti.

Come con un mio ex, con il quale sono stato sei anni, pensavo di poter instaurare anche con lui un rapporto diverso, maturo, fatto di continuità e di supporto reciproco. Solo ora mi accorgo di aver sbagliato a dimostrare troppo affetto ad una persona ancora innamorata. Sono stato ingenuo a sottovalutare questi aspetti e non credevo che stargli vicino potesse creargli false aspettative.
Non pensavo che tale sentimento potesse arrivare alla morbosità, inducendolo a elargire minacce e ricatti. Non ho cambiato idea rispetto alla decisione presa quando ci siamo lasciati. In questi ultimi tre mesi, finita la relazione con Mario, sarei potuto tornare con lui, ma il sentimento non c'era e non c'è. Questo, evidentemente, deve averlo ferito.

"Con Mario sentimento reale"

Claudio ribadisce infine come la storia con Mario Serpa, ufficialmente chiusa dopo pochi mesi, sia stata autentica

Quello che c'è stato tra me e Mario è stato un sentimento reale. Voglio scusarmi con lui se tutte le notizie che stanno uscendo possono in qualche modo oscurare una relazione che per noi è stata speciale.
Il percorso che ho fatto è stato vero e sincero. Lo è stato talmente tanto che, come nella vita reale, esistono il passato, le vecchie relazioni e i sentimenti.

Per la cronaca, ancora prima di questa replica pubblica la redazione di Uomini e Donne ha manifestato solidarietà per Claudio, sostenendo di credere alla sua buona fede.

A post shared by Claudio Sona (@realclaudiosona) on