Claudio Sona e Mario Serpa si sono già lasciati. Due dichiarazioni distinte nei due rispettivi profili instagram hanno ufficializzato quello che di fatto era già nell'aria da un po' di tempo. Claudio Sona ha pubblicato una foto in cui si mostra pensieroso, seduto su un muretto intento a fumare, per Mario Serpa invece uno screen bianco, come una nuova pagina in cui scrivere nuove storie, nuove avventure.

Nell'intervista rilasciata a Fanpage.it sembravano molto affiatati, ma la coppia alla fine non è riuscita a sbocciare. Almeno non come molti fan si aspettavano. Quattro mesi dopo la scelta che aveva emozionato l'Italia intera, i due si sono già detti addio.

Claudio: "Impossibile da spiegare"

Claudio Sona ha cercato di spiegarsi dopo i numerosi messaggi arrivati dai fan che erano allarmati già da tempo per un "silenzio social" dei due troppo lungo. Claudio ha ringraziato tutti, invitando alla libera opinione pur nel rispetto delle sue scelte: "Non bloccherò nessun utente perché credo nella libertà di espressione. Mi riserverò di farlo solo nel caso in cui ci fossero commenti discriminatori o volgari". Molti non hanno gradito la sua scelta.

Mi dispiace che il silenzio di questi giorni sia stato mal interpretato.
Non abbiamo mai preso in giro nessuno, ma abbiamo solo avuto bisogno di tempo per capirci e confrontarci.
Anche se la relazione tra me e Mario è nata pubblicamente, è impossibile farvi capire tutto quello che c'è stato e che è successo tra noi in questo periodo.
Siete liberi di avere la vostra opinione, io non bloccherò nessun utente perché credo nella libertà di espressione. Mi riserverò di farlo solo nel caso in cui ci fossero commenti discriminatori o volgari.

Ringrazio immensamente tutte le persone che mi sostengono con il loro affetto e la loro comprensione ❤️ Spero di tornare presto a sorridere e a divertirmi con voi.

Circondatevi di persone che vi rendono felici e sentitevi liberi di prendere decisioni che vi rendono tali.MSerpa e

Mario: "Difficoltà insuperabili tra noi"

Ciao ragazzi, sono stati giorni di silenzio ma non vogliamo prendere in giro nessuno.
Abbiamo scelto di far nascere questa relazione pubblicamente e quindi è doveroso condividere con voi i nostri pensieri.

Siamo due persone normali che trovano difficoltà durante un percorso e hanno difficoltà a superarle.

Claudio è stato una persona importante a cui ho voluto e voglio bene.
Detto ciò spero che continuate a volere bene ad entrambi.