Maurizio Costanzo parla della vicenda della sigaretta fumata in aereo che ha visto il coinvolgimento di Belén Rodriguez. La showgirl argentina e il fidanzato Andrea Iannone sono stati protagonisti di un atterraggio d’emergenza a Lamezia Terme, verificatosi per decisione del comandante del velivolo che, una volta a terra, ha denunciato i due.

Costanzo si è espresso in merito alla vicenda attraverso la rubrica che tiene settimanalmente per la rivista Nuovo Tv. Diversamente da quanto era accaduto qualche tempo fa, quando le consigliò con fastidio di “tornarsene in Argentina”, oggi il noto giornalista la difende

Mi pare che contro Belén ci sia un accanimento eccessivo, costruito per metterla in difficoltà. Certo, forse avrebbe dovuto evitare di usare la sigaretta elettronica sull’aereo, però, insomma, non esageriamo. Qui mi pare che ogni motivo sia buono per prendersela con lei, perfino la compagnia si è dissociata dal comportamento del comandante.

Le scuse della compagnia aerea.

In effetti, la compagnia aerea ha preso le distanze dalle decisioni prese dal comandante. Attraverso una mail inviata a Iannone, la società che gestisce i velivoli a noleggio di cui il pilota e la compagna si erano serviti ha fatto sapere che i due non avrebbero messo in pericolo in alcun modo la sicurezza del volo

Vi scrivo in merito ai fatti avvenuti in data 17 agosto nel volo Ibiza – Heraklion. Con questa mail ci tengo a informare che i passeggeri Sig. Iannone e Sig.na Rodriguez durante il volo hanno sempre mantenuto un comportamento corretto e rispettoso nei riguardi dell’equipaggio e dell’aeroplano. In particolare, non c’è stato nessun atteggiamento o azione che avrebbe potuto compromettere la sicurezza del volo. Con la presente, ci dissociamo dalle azioni e scelte prese dal Comandante in quanto non pensiamo ci siano stati gli estremi per tale decisione.

Iannone e la sua compagna hanno fatto sapere che denunceranno il Comandante.