La biografia "Principe Carlo: le passioni e i paradossi di una vita improbabile" di Sally Bedell Smith getta l’ennesima ombra sul matrimonio infelice tra Carlo e Diana. Pare che già all’origine questo matrimonio fosse partito con il piede sbagliato. L’autrice ha intervistato Pamela Hicks, un’amica della famiglai reale. La donna sostiene che il principe fosse stato obbligato a chiedere a Diana di sposarlo dal padre Filippo. Camilla Parker Bowles, l’amore di sempre e oggi sua attuale compagna, non era ritenuta sufficientemente casta

Non era innamorato, non era pronto. Ma psicologicamente ha interpretato la lettera del padre come un atto di bullismo e una coercizione.

“Diana colpiva Carlo sulla testa quando lo trovava a pregare”.

È il Daily Mail a riportare qualche anticipazione del libro in questione. Nessuno dei protagonisti viene dipinto sotto una luce lusinghiera. Elisabetta e Filippo vengono raccontati come genitori intransigenti; Diana come una donna vittima delle sue paranoie, insopportabilmente scontrosa nei confronti del marito; Camilla, infine, sarebbe sempre stata una donna fortemente carismatica e sensuale, in grado di soggiogare Carlo approfittando del suo carattere remissivo.

Secondo l’autrice, il matrimonio tra Carlo e Diana non sarebbe mai stato felice. Incattivita perché consapevole dei sentimenti di Carlo nei confronti di Camilla, pare che Lady D fosse solita schernire il marito. Gli diceva che non sarebbe mai diventato Re, consapevole di ferirlo. L’autrice sostiene inoltre che la principessa fosse solita colpirlo in testa quando Carlo si inginocchiava accanto al letto, di notte, per pregare.

La biografia: “Diana, incinta, si buttò dalle scale”.

La Bedell Smith aggiunge che l’ex maestra d’asilo aveva mostrato le sue fragilità fin dai primi anni del legame con Carlo

Non avevano connessioni intellettuali, amici comuni, interessi comuni e nessuna esperienza di vita condivisa. Pesava il divario d’età. A una settimana dal matrimonio scoppiò in lacrime durante una partita di polo ed era così depressa nella tenuta in Scozia della famiglia reale che si tagliò con schegge di vetro di fronte a Carlo. Diana si sarebbe inoltre buttata giù dalle scale quando era incinta di tre mesi, per attirare l’attenzione del marito. A lui mancava il temperamento per aiutarla realmente.

Tutti sanno che quella sfortunata unione non è finita bene e che Diana trovò la morte in Francia accanto al suo ultimo amante, Dodi Al Fayed. Aveva già divorziato da Carlo, raccontando alla stampa gli anni infelici del loro matrimonio, un’unione che non si sarebbe mai dovuta compiere.