Sono oltre 190, le persone chiamate a testimoniare nel corso del processo a Fabrizio Corona, imputato per intestazione fittizia di beni, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e violazione delle norme patrimoniali sulle misure di prevenzione.

Mentre il processo a Fabrizio Corona è già entrato nel vivo, sono state fissate le udienze durante le quali saranno ascoltati i testimoni. Si terranno precisamente il 9, 16, 21, 23, 28 e 30 marzo e il 6 aprile. Tra i testimoni compaiono anche Belén Rodriguez e la sorella Cecilia. Come riporta La Stampa, le due showgirl, attraverso la loro deposizione, dovrebbero dimostrare che il tesoretto da 1,7 milioni di euro ritrovato nel controsoffitto dell'appartamento dell'imputata Francesca Persi e gli 840 mila euro depositati in due cassette di sicurezza in una banca in Austria, non sarebbero di provenienza illecita.

In particolare, la deposizione dell'ex fidanzata di Corona e quella di Cecilia Rodriguez dovrebbe concentrarsi sulla disponibilità di denaro contante dell'ex re dei paparazzi, negli anni che vanno dal 2008 al 2012. Ricordiamo che la relazione tra Belén e Fabrizio Corona durò per circa tre anni, precisamente dal 2009 al 2012. Ivano Chiesa, Luca Sirotti e Cristina Morrone, legali del quarantaduenne e della sua collaboratrice Francesca Persi, non hanno dubbi

“Noi dimostreremo la provenienza lecita di quei contanti e quando sono stati incassati”.