Francesco Sarcina e Clizia Incorvaia hanno detto sì. Una romantica cerimonia ha unito finalmente il cantante, insegnante di "Amici" nonché ex frontman de "Le Vibrazioni", con la sua storica compagna. Il matrimonio è stato celebrato Marina di Butera in Sicilia, la terra natale di lei, davanti a 260 invitati. Tra i tanti vip presenti, c'erano Lola Ponce, testimone della sposa, Riccardo Scamarcio, testimone di lui, Valeria Golino. Per una simpatica casualità, anche la stessa Ponce è vicinissima alle nozze con il compagno Aaron Diaz, che si terranno il 20 giugno.

Come nella più bella delle favole, il matrimonio è stato molto romantico, celebrato all'aperto, davanti al mare e con decorazioni che comprendevano archi ricoperti di fiori bianchi, bolle di sapone, dettagli color fucsia (il colore preferito di Clizia). Incinta al settimo mese di una bimba, la blogger ed ex centralinista per Chiambretti è apparsa splendida in abito bianco e nel corso della festa ha indossato ben due abiti diversi. Intervistata da "Vanity Fair" poco dopo la cerimonia, ha confessato

È stato davvero il giorno più bello della nostra vita. Sto iniziando a metabolizzare solo adesso. Posso dire però che è stato un matrimonio da favola proprio come lo desideravo. Il tema delle nozze è stato un po' "il Pirata e la Principessa", perché lui è il mio corsaro nero e volevo che ogni dettaglio rappresentasse qualcosa di noi.

Il momento più emozionante è stato ovviamente l'arrivo all'altare

L'ho fatto aspettare un'ora e mezza e vederlo, dopo le ultime notti trascorse da separati, è stata un'emozione grandissima. Lì ho capito che mi stavo sposando davvero.

"Sposarmi è stata la mia forma di ribellione"

Una giornata meravigliosa e toccante anche per Sarcina, che ha raccontato a "Chi"

Ho fatto tutto nella vita, mi mancava questo, alla fine mi sembrava che oggi per essere alternativo devi mettere su famiglia, la mia forma di ribellione è sposarmi. È che lei è stupenda, non solo mi ha ammaliato, mi ha dato forza. Quando l'ho vista entrare in chiesa, accompagnata dal suo papà, allora ho capito: mi stavo sposando. È arrivato tutto come un pugno.