La storia di Gemma Galgani e Giorgio Manetti ha appassionato il pubblico di "Uomini e donne" forse ancora di più delle storie del Trono classico. Non c'è dunque da sorprendersi del fatto che il cavaliere e la dama potrebbero presto tornare grandi protagonisti di Canale 5. Lo sostiene il settimanale  "DiPiù Tv", che parla di un importante novità.

Se gli autori di Mediaset stanno pensando da tempo a uno show dedicato a Giorgio e Gemma, secondo la rivista la coppia potrebbe essere addirittura al centro di un programma in onda ogni venerdì in prima serata, a partire da a settembre. Una sorta di continuazione dell'esperimento del 3 giugno, quando lo show pomeridiano di Maria De Filippi ebbe l'onore del prime time proprio con lo speciale dedicato alla celebre lettera di Gemma a Giorgio. Pare inoltre che all'interno del programma appariranno anche i vecchi amori della Galgani, come Remo Proietti (anch'egli protagonista a U&D") e l'ex marito Francesco D'Acqui. Così, se la storia d'amore tra Gemma e Giorgio sembra finita definitivamente, non sarà così per la loro "epopea" da celebrità del piccolo schermo.

Gemma: "Batosta da Giorgio, ma è un periodo meraviglioso"

Intanto, sulle stesse pagine di "DiPiù Tv", parla proprio Gemma Galgani, che non conferma né smentisce la news della prima serata, ma fa il bilancio della sua esperienza televisiva. Nonostante il tutto si sia chiuso con la rottura da Giorgio (dolore cui si è sommato il dramma per la morte dell'adorato gatto Piripicchio), la dama è entusiasta dell'esperienza, soprattutto per l'amore che le sta riservando il folto gruppo dei fan di "Uomini e donne". Ed è l'occasione, per Gemma, di ringraziare Maria De Filippi per averle regalato la popolarità.

Non mi aspettavo tutto questo affetto da parte del pubblico. Sono felicissima perché sto vivendo un periodo meraviglioso. Io sono una donna semplice, anche se all'apparenza appaio sofisticata. La gente, specie le donne, mi fermano per strada per sapere come sto, se mi sono ripresa dalla batosta che mi ha dato Giorgio […] Insomma, non smetterò mai di ringraziare Maria De Filippi.