Il ‘Grande Fratello Vip‘ ha preso il via da poco più di un giorno, ma c'è già chi sente nostalgia di casa. No, non stiamo parlando di Cristiano Malgioglio, che dopo qualche disappunto iniziale sembra trovarsi bene con gli altri inquilini di ‘Tristopoli'. A dimostrare un momento di fragilità è stata Cecilia Rodriguez, che nella sera di martedì 12 settembre è scoppiata a piangere.

Il motivo delle lacrime di Cecilia Rodriguez.

Cecilia Rodriguez ha raggiunto il fratello Jeremias che se ne stava disteso beato nel giardino della casa. Lo ha abbracciato per dargli la buonanotte poi è scoppiata a piangere. Al giovane che le chiedeva cosa avesse ha dato una brevissima spiegazione tra i singhiozzi

"Niente, non mi piace stare la notte qua dentro".

La modella, dunque, ha già nostalgia di casa e di un ambiente a lei più familiare. Non è detto, però, che con il passare del tempo non riesca ad adattarsi alle dinamiche del reality. Dopo essersi sfogata, si è tirata su e si è asciugata le lacrime.

Jeremias Rodriguez consola la sorella.

Jeremias Rodriguez ha manifestato immediatamente un'immensa tenerezza nei confronti della sorella. L'ha abbracciata e ha provato a consolarla riempiendola di baci. Poi l'ha rassicurata

"Non ti piace stare qui? Ma ci sono io".

Dopo averla tranquillizzata, ribadendole il suo sostegno nel corso di questa esperienza televisiva, l'ha accompagnata all'interno della casa.

Jeremias e Cecilia Rodriguez criticati nella prima puntata.

Il ‘Grande Fratello Vip' è iniziato in salita per Jeremias e Cecilia Rodriguez. Non appena sono apparsi sulla scena, infatti, sono stati presi di mira da Alfonso Signorini. L'opinionista del reality ha accolto la modella dicendole: "Sembri Belén prima delle punturine" a Jeremias, invece, ha domandato: "Ma tu perché sei vip?". Una volta entrati nella casa, poi, hanno avuto un battibecco con Cristiano Malgioglio. Il paroliere non accettava il fatto che fossero entrati in coppia

"Se lei ha portato il fratello, io avrei potuto portare mio nipote".

Insomma, l'inizio non è stato dei migliori, ma insieme sapranno di certo difendersi.