È stato detto e scritto più volte che Lady Diana avrebbe tentato di fare l’impossibile per tenere in piedi il suo matrimonio con Carlo d’Inghilterra. Fidanzata innamorata prima e moglie premurosa poi, la moglie del figlio di Elisabetta ha cercato di attirare l’attenzione del marito in più di un’occasione, purtroppo non riuscendoci. Nel suo cuore c’era e c’è sempre stata Camilla  Parker Bowles. Ken Wharfe, ex guardia del corpo della principessa triste, racconta nel suo libro il momento esatto in cui Diana decise di lasciare Carlo. Sarebbe accaduto nel 1990, immediatamente dopo che il marito rimase coinvolto in un incidente sul campo di polo. Appresa la notizia, Diana si sarebbe precipitata in ospedale per stare al capezzale del marito ma, una volta arrivata nella sua camera, sarebbe stata da lui scacciata. Proprio in quel momento, infatti, Carlo aspettava una visita di Camilla, il grande amore della sua vita

Diana mi confessò con assoluta determinazione che quella era stata la proverbiale ultima goccia. La sua tenerezza nei confronti del marito era sprecata: lui non ne aveva bisogno.

L’amore con Camilla Parker Bowles.

Al di là delle voci di un divorzio tra Carlo e Camilla, i due sono sempre stati vicini. Fu proprio il principe ad ammette di avere avuto una relazione con la Parker Bowles anche all’epoca in cui era ancora sposato con Diana. Quest’anno avrebbero festeggiato il loro 35esimo anniversario di matrimonio ma, anche se la principessa triste non avesse trovato la morte in un incidente stradale in Francia, Carlo e Diana non sarebbero riusciti a festeggiarlo.

Si sono fatti la guerra per anni prima di ammettere di fornte all’Inghilterra intera che il loro matrimonio era fallito. Lo hanno fatto solo quando, stanca di piegarsi all’etichetta imposta dalla regina Elisabetta, la principessa confessò tutta la verità sul suo matrimonio alla stampa. Il loro amore, però, era già finito diversi anni prima.