Justine Mattera, showgirl diventata famosa in Italia in qualità di sosia di Madonna, si svela in un'intervista rilasciata a Valerio Scanu per il settimanale E' donna. Il cantante uscito dalla scuderia di Maria De Filippi ha rivolto qualche domanda alla nota soubrette, interrogandola soprattutto sul suo rapporto con l'ex marito Paolo Limiti e sui motivi che l'avrebbero spinta a lasciarlo. Justine risponde alle domande del suo improvvisato intervistatore senza apporre alcuna censura, anzi. La soubrette, una tra le più sexy su Twitter, si racconta senza imbarazzi perfino rispetto alla rottura con conduttore, che all'epoca fu particolarmente chiacchierata

Paolo Limiti mi ha inventato un lavoro. Gli voglio un bene dell’anima. È una persona speciale, per la sua intelligenza, il suo senso dell’umorismo, la sua cultura, il suo cuore. E' finita perché non voleva avere dei figli ed io invece volevo essere mamma. Come tu stesso hai constatato i miei figli mi riempiono la vita, ogni istante della giornata è dedicato a loro.

E' questo, dunque, il motivo celato dietro la rottura tra i due. Justine, che oggi è mamma di Vincent e Vivienne Rose di 6 e 4 anni, non avrebbe mai rinunciato alla gioia di crearsi una famiglia sua e con Paolo ciò non sarebbe potuto accadere, per scelta del presentatore. Da qui la decisione di prendere una strada diversa rispetto a quella intrapresa. E il tempo le ha dato ragione visto che accanto al marito Fabrizio Cassata, la showgirl ha trovato il suo equilibrio e una famiglia che l'appaga più di qualunque altra cosa.