È raro trovare a Hollywood una coppia di amici meglio assortita e sebbene il pubblico li abbia spinti più volte a rivedere il loro rapporto, Kate Winslet e Leonardo DiCaprio sarebbero sempre stati attenti a non superare certi confini. La strategia messa in campo ha consentito loro di restare amici a 20 anni da quel primo debutto di coppia sul grande schermo, all’epoca in cui il kolossal Titanic venne salutato dal mondo intero come il film tra i film. Il successo, le strade differenti intraprese e gli anni di distanza non sono però riusciti a scalfire il rapporto che lega tra loro i due protagonisti ed è la Winslet, sulle pagine del tabloid Glamour, a raccontare qual è la natura del profondo affetto nato tra loro e mai esauritosi

Non saprete mai che cosa ci siamo detti l’ultima volta che ci siamo visti. È stato divertentissimo e al solo pensiero rido ancora. Ci siamo detti: “Se il mondo ci sentisse, ci prenderebbe per matti”. Non vi dirò ciò che ci siamo detti a St. Tropez ma sì, siamo davvero, davvero molto amici e, quando ci incontriamo, spesso ripetiamo le battute di Titanic, una dopo l’altra. Lui è la mia roccia. Nella soap opera Kate e Leo si innamorano a prima vista e si baciano milioni di volte. Ma, in realtà, non l’abbiamo mai fatto. Lui mi ha sempre visto come un ragazzaccio. Siamo molto amici.

Kate Winslet è sposata e mamma, Leo l’eterno Peter Pan.

Quell’amicizia iniziata sul set è continuata anche nella vita reale della Winslet e DiCaprio, al punto che i due ci sarebbero sempre stai l’uno per l’altra in tutti i momenti più importanti della loro vita. E pensare che non sarebbero potuti essere più diversi. Kate si è sposata per tre volte ed è madre di tre figli nati da diverse relazioni. DiCaprio, invece, resta l’eterno Peter Pan. Nonostante una serie di legami più o meno importanti, Leonardo non si è mai sposato e non ha avuto figli, sebbene la Winslet crede che sarebbe un padre meraviglioso. Per il momento, il divo premio Oscar resiste, ma si vocifera che ultimamente stia frequentando un’altra modella, la bellissima Lorena Rae.