Eva Grimaldi e Imma Battaglia hanno fatto il loro coming out, confessando al mondo l'amore che provano reciprocamente, da diverso tempo. Lo hanno fatto nel daytime dell'Isola dei Famosi, confermando in un certo senso qualcosa che era già nell'aria e di cui si attendeva, appunto, solo una precisazione ufficiale. Fin qui tutto bello, perché un'uscita di questo genere non è che la conferma di un'Italia che, seppur lentamente, sta cambiando e di un'apertura verso le coppie LGBT sempre maggiore.

A poche ore dalla messa in onda del daytime e dai post su Facebook dall'account ufficiale di Eva Grimaldi (già questo potrebbe far storcere il naso a chi si aspettava qualcosa di più "autentico"), iniziano a circolare le foto di un servizio in copertina sul settimanale "Chi" interamente dedicato al coming out della coppia. Non si tratta di foto rubate, come quelle che spesso caratterizzano le copertine dei giornali di gossip, bensì di un vero e proprio posato e, soprattutto, è ben evidente come questi scatti siano stati realizzati prima dell'inizio dell'Isola dei Famosi. "Eva Grimaldi e Imma Battaglia festeggiano con Chi la Festa della donna", recita il titolo del settimanale diretto da Alfonso Signorini, con l'aggiunta di un dettaglio non irrilevante

Finalmente libere di amarci

Insomma, niente di strano rispetto al fatto che la coppia avesse l'esigenza di mostrarsi al mondo per ciò che era, sorprende però scoprire che la cosa fosse un po' più programmata di quanto in realtà si pensasse. Va bene l'arrivo di Imma Battaglia all'Isola dei Famosi, tutt'altro che casuale, e va bene anche che si fosse scelto proprio un programma popolare come il reality di Canale 5 per trasmettere un messaggio tanto importante, un segreto non segreto evidentemente asfissiante per la coppia. Però, ecco, una copertina già bella che impacchettata diverse settimane fa lascia un retrogusto amaro in bocca e rischia, se non altro, di svilire l'autenticità di una faticosa confessione pubblica. Non l'amore, quello non si discute.