Erano mesi che Angelina Jolie aveva fatto perdere le sue tracce. Dal momento in cui il divorzio da Brad Pitt era stato reso pubblico, l’attrice aveva deciso di non presenziare ad alcuna occasione pubblica o privata che potesse alimentare il gossip già esploso sul suo conto. Ha scelto di interrompere il periodo di “digiuno mediatico” oggi, per intervenire a proposito di un tema a lei molto caro: la difesa dei diritti dei bambini.

La Jolie, madre di sei figli, pratica da anni attivamente volontariato. Tre dei suoi figli sono stati adottati dall’attrice nel corso delle missioni umanitarie cui ha partecipato nel corso degli anni. Si tratta di bambini che provengono dagli angoli più poveri della terra, cui Angelina ha deciso di dedicarsi anima e corpo. Attraverso un video diffuso su Twitter, la diva porta avanti la sua battaglia in favore dei più piccoli alla Corte Penale Internazionale de L'Aja. Sobria e concentrata, non ha prestato il fianco a fraintendimenti di sorta, centrando immediatamente l’obiettivo che si era prefissa

Non stiamo dando ai bambini il meglio. Non ci può essere giustizia senza considerare le vittime dei crimini di guerra, e l'assistenza che richiedono per andare avanti con le loro vite e superare le difficoltà.

Non ci sono defaillance nel suo discorso, nessun riferimento scomodo che possa accendere il gossip sul suo matrimonio naufragato.

Angelina Jolie avrà la custodia esclusiva dei figli.

L’ultima notizia circolata in relazione al divorzio tra la Jolie e Pitt riguarda proprio i figli della coppia. La diva, nonostante l’iniziale contrapposizione dell’ex marito, ha ottenuto la custodia esclusiva dei loro figli. A Pitt sono state concesse solo “visite terapeutiche”. Il divo non avrebbe più visto il primogenito Maddox dopo la lite in aereo in seguito alla quale la Jolie decise di chiedere il divorzio. Ha incontrato gli altri 5 bambini, invece, nel corso di alcune visite concordate tra i suoi avvocati e i legali che seguono la sua ex moglie.