Pochi, probabilmente, conoscono la storia di Claudia Ferri, amica e make up artist di Anna Tatangelo, cui nel 2008 la cantante dedicò la canzone "Il mio amico" cantata al Festival di Sanremo. Già, perché fino ad alcuni mesi fa lei si chiamava Claudio e, dopo tanti anni nel corpo di un uomo, ha svolto il processo di transizione per diventare una donna.

Membro dell'entourage di Anna Tatangelo da tanti anni, originario di Sora proprio come la cantante, Claudio si è sempre sentito una donna nel corpo sbagliato. A 40 anni, ha finalmente realizzato il sogno della sua vita. In un'intervista rilasciata a Gay.it di qualche tempo fa diceva raccontava così il suo percorso

Oggi mi sento realizzata. Sono finalmente felice. Sono quella che avrei sempre voluto essere. Ho passato un periodo che definirlo difficile, è poco. Non riuscivo a vedermi con i pantaloni e mi sentivo a disagio ogni volta che dovevo presenziare agli eventi che frequentavo per lavoro e non. Non riuscivo a mettere la giacca. Non mi sentivo bene ogni qual volta che guardavo l’armadio e, a vedermi per quella che non ero, morivo dentro. (…) Ho preferito aspettare il momento giusto. A quarant'anni si è più maturi e, soprattutto, più consapevoli. Poi, in passato, c’era un’insicurezza da non sottovalutare che mi ha accompagnata per un bel po’ di tempo facendomi rimandare, di volta in volta, il grande passo. (…) Come mi sento oggi? Una bellissima ragazza. Oggi più che mai ho un rapporto meraviglioso con il mio corpo. In verità, anche prima, quando ero Claudio, ce l’avevo, perché sapevo perfettamente, dentro di me, di essere Claudia.

Il processo di transizione è durato circa due anni e Claudia si è lasciata alle spalle la vita precedente, fatta di momenti difficili alle prese con i pregiudizi: "Le cose stanno cambiando e il mondo trans sta finalmente abbandonando l’immagine legata, da sempre, al sesso". Ad aiutare Claudia in questo grande cambiamento è stato il compagno al suo fianco: "Ho avuto la fortuna di aver trovato una persona meravigliosa da sette anni. Mi ha aiutata standomi vicino. Forse neanche lui sa il bene che mi fa con la sua presenza".

"Il mio amico", la canzone di Anna Tatangelo dedicata a Claudia Ferri.

"Dimmi che male c'è / Se ami un altro come te / L'amore non ha sesso / Il brivido è lo stesso", cantava nove anni fa Anna Tatangelo ne "Il mio amico", brano scritto con Gigi D'Alessio – con cui la cantante è attualmente in crisi –  in cui raccontava proprio la storia di Claudia, che ai tempi era ancora Claudio. La canzone svelò a tutti la sua omosessualità e, anche se quel momento non fu affatto facile, l'amicizia con la Tatangelo è rimasta inalterata

Anna è importante sotto ogni punto di vista. Con la canzone che mi dedicò a Sanremo mi diede una visibilità allucinante e quel periodo non lo ricordo proprio col sorriso, nonostante il grande messaggio d’amore che c’era dietro. Fu un outing mediatico pazzesco e, dopo quell'esposizione, non avevo più nulla da nascondere. Io non ero ancora dichiarata con la mia famiglia e a mia madre, da sempre molto discreta e riservata, prese un colpo quando mi vide sui vari giornali.

A post shared by Claudia Ferri make-up Artist (@claudiaferri1) on