Sul palco della terza puntata di The winner is si è tenuta una sfida, l’ultima della serata, di grande impatto. A presentarsi di fronte ai giurati della trasmissione e al pubblico da casa sono due vecchie glorie: Alessandro Canino e le Lollipop. Si tratta di personaggi che hanno potuto contare su una fortissima esplosione di fama a inizio carriera, popolarità che si è spenta gradualmente fino a far scendere l’oblio su di loro. Da qui la voglia di rimettersi in gioco sempre all’interno di una trasmissione tv, nella speranza che il pubblico possa ridare loro ciò che gli è stato tolto.

La storia di Alessandro Canino.

Alessandro è l’uomo che portò la canzone “Brutta” sul palco di Sanremo nel 1992. Quell’anno il successo lo travolse in maniera tanto prepotente da permettere a Canino di calcare i palchi più importanti d’Italia. Canino stesso ricorda quel periodo di fronte alle telecamere di The winner is

Mi ricordo che trovai una gran quantità di ragazze ad attendere sotto l’albergo in cui alloggiavo. Chiesi loro bonariamente chi stessero aspettando e loro risposero che aspettavano me. Proprio non me lo aspettavo.

La sua vita di oggi è cambiata rispetto al passato, ma i suoi sogni sono rimasti gli stessi

Adesso faccio radio, ho scritto un libro di ricette perché la cucina è una delle mie passioni ma voglio tornare a cantare.

La storia delle Lollipop.

Le Lollipop, oggi in tre, sono salite sul palco di The winner is dopo il successo travolgente del 2001. Mancano Roberta Ruiu e Dominique Fidanza, perché ognuna di loro ha intrapreso un percorso professionale che le ha portate a concentrarsi sulla carriera da solista una e su interessi differenti l’altra. Solo Marta Falcone, Marcella Ovani e Veronica Rubino formano le Lollipop oggi. Hanno deciso di partecipare al talent show condotto da Gerry Scotti per potere avere un’altra opportunità di esibirsi e, magari, la chance di tornare a fare musica. Di sé stesse hanno raccontato

Abbiamo partecipato a Popstar, il primo talent show in assoluto della televisione italiana. Fummo in 5 a essere scelte su 6000 candidate. Lì iniziò la nostra avventura, era il 2001. Abbiamo avuto tantissimo successo, qualcosa che non aveva precedenti. Abbiamo partecipato ai più grandi programmi e vinto dischi d’oro e di platino. Tutta questa fama ha gravato sulla nostra giovane età, avevamo 18 anni, e ci ha portato allo scioglimento. Ognuna di noi ha pensato a una carriera da sola. Adesso siamo in 3 e crediamo ancora nel progetto Lollipop.

Le Lollipop accettano i soldi, vince Canino.

I giurati si sono divisi rispetto alla loro sfida. Il punteggio è stato di 46 a 55, cosa che ha portato le Lollipop ad accettare i 10 mila euro e ritirarsi dalla gara, contro ogni aspettativa. È stata Marcella a spiegare la motivazione che le ha spinte a desistere: “A noi bastava questo, esibirci di nuovo. Alessandro è un ottimo avversario”. L’esito della gara ha dimostrato che avevano ragione: il pubblico, infatti, aveva votato per Canino.