Scoppia nuovamente la guerra tra Antonella Mosetti e Selvaggia Lucarelli, già protagoniste di scontri social in passato. La ex concorrente del Grande Fratello Vip non ha gradito una frase non esattamente lusinghiera che la giudice di Ballando con Le stelle ha pubblicato sul suo profilo Facebook dopo la morte di Gianni Boncompagni: "Tutti a dire "Che bravo Boncompagni" (ed era bravo), ma ricordatevi che la Mosetti è colpa sua". Una frase da cui sono nati attacchi e accuse reciproche.

La Mosetti è stata tra le ragazze lanciate da Non è la Rai che hanno reso omaggio a Boncompagni ai funerali dello storico autore televisivo. Forse provata per il dolore dovuto alla perdita dell'amico, Antonella ha risposto per le rime alla Lucarelli: "Invece la nullità è il prodotto delle raccomandazioni politiche e non solo. Tanto non mi scappi".  La lite, però, non si è fermata qui.

Mosetti: "Sei un cesso, io non ho nulla da nascondere"

A questo punto, prima di continuare è opportuno fare prima un passo indietro, rievocando le antiche ruggini Mosetti-Lucarelli risalenti almeno al 2015. Era l'epoca in cui la blogger attaccò duramente l'imprenditore Daniele Pulcini, pubblicando il video di una festa nella sua residenza, nonostante l'immobiliarista si trovasse agli arresti domiciliari. Ebbene, tra gli invitati a quel party c'era la stessa Mosetti, che venne poi difesa dall'ex Alessandro Nuccetelli in un'intervista ai microfoni di Fanpage.it. La stessa Selvaggia ha rievocato quella vecchia storia in un commento, tanto da provocare la reazione della Mosetti che le ha rivolto pesanti insinuazioni e promesso misure legali contro di lei.

I festini la Lucarelli li ha sempre fatti in privato e lo sanno in molti nel settore spettacolo. Io, brutto cesso, i festini non li ho mai fatti altrimenti a quest'ora sarei stata da altre parti, tipo le tue. Ci vediamo presto e ai tuoi sostenitori di immondizia, ci penseranno i miei legali.

Infine, la Mosetti è intervenuta ancora una volta in difesa dell'amico Pulcini. La guerra è destinata a continuare.

Aggiungo, cara cessone Lucarelli, che te e la tua amica avete fatto di tutto per mettermi in cattiva luce ma non ci siete riuscite proprio perché non sono una che fa schifezze a differenza vostra e l'essere amica da 20 anni di una persona che passa un momento molto difficile, mi fa solo che onore e non solo a me ma a tutti i suoi storici amici. Sono una delle poche che non ha nulla da nascondere anzi… Mi dispiace per voi ma è solo amicizia. Baci cari e di cuore vero. A presto