Chi ama gli animali sa quanto possa essere doloroso perdere un amico a quattro zampe. In queste ore, Marco Carta ha confidato ai tantissimi fan, di stare attraversando proprio questa triste circostanza. Purtroppo, uno dei due carlini del cantante, è venuto a mancare. Sui social, Carta ha raccontato

"Rientrare a casa, vederti così, avvolgerti col mio giubbotto e correre in clinica, vedere il tuo sguardo chiedermi aiuto. Ero lì vicino a te e lo sono stato per tutta la tua breve vita. Sono così fiero di essere stato tuo padre. Averti conosciuto e cresciuto è stato l'onore più grande della mia vita. Ti ho amato da subito e da subito col tuo sguardo intelligente hai rapito il mio cuore. La tua assenza mi dilania l'anima, il dolore mi mangia".

Marco Carta: "Un onore essere il tuo papà, amore mio verrò a trovarti tutti i giorni nei cassetti della memoria"

Marco Carta, poi, ha espresso il vuoto che il piccolo Ettore ha lasciato: "Mi manca il tuo affetto, il tuo sguardo fiero, mi manca il rumore che facevi, mi manca il tuo modo prepotente di mettermi le zampe addosso, i tuoi improvvisi gesti d'affetto. Papà si riprenderà perché era così che volevi vedermi, allegro. Quando non ero felice eri capace di prenderti una parte del mio veleno per farmi stare meglio. Ettore, amore mio ti saluto e non ti lascio, verrò a trovarti tutti i giorni nei cassetti della memoria senza lasciarti mai solo, tranquillo io non mi dimenticherò di te macchietta nera. Addio mon amour. Passerò la vita a ricordare l'essere speciale che sei stato. Love. Tuo per sempre, papà".

Il cantante si è spesso battuto per i diritti degli animali, lanciando appelli dai suoi profili social. Solo qualche giorno fa, aveva pubblicato un breve video in cui cantava in compagnia del bellissimo carlino bianco che allieta i suoi giorni e che di certo lo aiuterà ad affrontare il dolore per la scomparsa di Ettore.

A photo posted by Marco Carta (@marcocartaoff) on