Marco Firpo ha rilasciato un'intervista a DiPiù Tv. Il rapporto tra il cavaliere del Trono Over di ‘Uomini e Donne‘ e Gemma Galgani è ormai solido. I due sono inseparabili e se in genere è la donna a decantare l'amore che prova per lui, stavolta è stato Firpo a sbilanciarsi.

"Gemma ora è serena e se lei è serena lo sono anche io. Gemma può essere la donna giusta con cui invecchiare felice. Dico ‘può essere' perché in passato ho avuto storie d'amore che mi hanno segnato negativamente, quindi sono un po' così…diciamo che non voglio illudermi".

55 anni lui e 67 lei. Marco, però, non ritiene che i dodici anni di differenza siano un problema.

"Quando Gemma ha deciso di riproporsi, lo ha fatto in maniera serrata. L'ho vista determinata. La sua determinazione mi ha impressionato e ho deciso che il nostro amore doveva avere un'altra occasione. Gemma è una donna intelligente, è sempre capace di stupirmi. Ha dodici anni più di me, per tanti è strano, per me no. In passato sono già stato con una donna più grande e non era stato un problema".

"Non mi sono mai sposato, per fortuna ora c'è Gemma"

Suo malgrado, Firpo si è ritrovato spesso a fare "il tappabuchi tra un fidanzamento e l'altro". Il cavaliere del Trono Over sostiene che molte donne siano uscite con lui dicendo di amarlo. Poi, però, sparivano nel nulla. Dopo poco, scopriva che erano già fidanzate o addirittura sposate. "Una o due volte può essere anche bello, non lo nego, ma quando capita spesso non è per nulla bello. Alla fine non mi sono mai sposato. Ora per fortuna c'è Gemma". Le delusioni nel suo passato sentimentale hanno causato dei timori che ancora caratterizzano le sue relazioni

"Ma io ci mettevo il cuore, non sono un uomo da ‘un'avventura e via'. Essere stato usato dalle donne è il filo conduttore della mia vita sentimentale ed è per questo che ora con Gemma sono contento ma anche intimorito: non vorrei essere usato un'altra volta".

Così, Marco ha spiegato che ora si vedono regolarmente a Framura da lui o a Torino da lei. Amano visitare mostre d'arte e fare lunghe passeggiate. Marco ha convinto Gemma a camminare a piedi scalzi come è solito fare lui. Quindi ha ammesso: "Parliamo del nostro futuro".

"Ho rischiato la vita per un problema di salute, da allora ho smesso di lavorare"

Marco, infine, ha spiegato perché non lavora più. Fino a qualche anno fa, lavorava come informatore medico e aveva aperto due centri medici specialistici con alcuni soci. Con i soldi guadagnati ha investito nell'acquisto di una vigna e di alcuni appartamenti. Poi tutto è cambiato.

"Ho avuto un serio problema di salute, non voglio entrare nei particolari, ma ho rischiato la vita. In ospedale, mentre non sapevo se sarei uscito sulle mie gambe, ho deciso che se fossi sopravvissuto, non sarei tornato alla mia vecchia vita. Così, una volta guarito e dopo aver visto la morte in faccia, ho smesso di lavorare e ho iniziato a godermi la vita: vivo delle rendite degli appartamenti, della vigna e delle quote di proprietà che ho nei centri medici. Ho ridotto le mie esigenze, ho una casetta a Framura, a pochi metri dal mare, non bevo, non fumo, ho la stessa auto da tredici anni e, per risparmiare l'acqua, mi lavo in mare anche in inverno. L'acqua fredda preserva dalle malattie. Però quando la mattina mi alzo, esco da casa e vedo il mare, sono felice e mi sento libero. E quando Gemma viene a trovarmi, la mia vita migliora".