Nella puntata di ‘Uomini e Donne‘ dedicata al Trono Over, trasmessa venerdì 3 marzo, Maria De Filippi ha provato a fare chiarezza nei pensieri e nei sentimenti di Gemma Galgani. Ma andiamo con ordine. Cristina ha detto a Gemma, che Michele le avrebbe confidato di chiamare la Galgani con il nomignolo ‘Mami' anche in esterna, perché la reputava sua madre.

Gemma, colpita dall'aneddoto, ha lasciato lo studio in lacrime, credendo alle parole di Cristina. Giorgio Manetti l'ha raggiunta e l'ha convinta a rientrare e lei per tutto il tempo, non ha fatto altro che ripetergli: "Non sono più forte, come lo ero con te". Inoltre, una volta sedutasi al suo posto, ha ammesso che forse le parole di Cristina non corrispondevano al vero. Non ricorda di essere mai stata chiamata ‘Mami' da Michele. Maria De Filippi, allora, è intervenuta, rintracciando nel comportamento di Gemma, un interesse ancora evidente per Giorgio Manetti e la ricerca spasmodica in tutti gli altri uomini, di un motivo valido per chiudere. La presentatrice ha spiegato

"Magari una persona spera che andando a Bari scopra chissà che cosa, perché va cercando una soluzione ad altro. Non è che stai andando a cercare un modo per dimenticare qualcos'altro?Ancora? In modo forsennato? Poi quando salta fuori il primo inghippo…'eccolo, mi ha chiamato Mami'. Quello che Cristina dice non corrisponde a realtà. Può essere stato così machiavellico Michele, da raccontare una storia a Cristina. Sta di fatto che ciò che Cristina racconta non corrisponde alla verità che conosci tu e che tu hai vissuto".

Infine, ha evidenziato l'incoerenza di Gemma

"Tu lo sai, ma quando lei te lo dice tu scoppi in lacrime anziché pensare ‘Ma questo qua a me Mami non mi ha mai chiamato'. Perché non ti viene questo? Invece, dici che Cristina dice cose vere. Ma non è così. Scoppi in lacrime, per un nervo scoperto che evidentemente è quello della differenza d'età. Esci in lacrime e arriva Giorgio. Tu anziché dirgli ‘Hai visto che Michele mi ha preso in giro?', continui a dirgli per tutto il tempo ‘Non sono forte come lo ero con te'".