Dopo le sconcertanti parole di Cassano sui gay in Nazionale, fa bene vedere che sempre più persone sono disposte ad ammettere la propria omosessualità in pubblico. L’ultima esponente di un trend che si spera possa acquistare ancora maggiori proseliti è Marina Marchione, attrice ed ex protagonista del talent show Amici, che confessa in un libro – il primo che abbia mai scritto – l’amore vissuto con F. una donna rispetto alla quale, almeno per il momento, preferisce mantenere il più stretto riserbo. L’ammissione di Marina arriva proprio per spiegare ciò che quanti leggeranno il suo libro, saranno indotti a chiedersi. Lei, la tranquilla pupilla di Maria De Filippi, si decide a squarciare il velo di ipocrisia che da sempre regna intorno al mondo della sessualità.

E’ stata Mara Carfagna a sostenerla. L’ex Ministro delle Pari Opportunità ha acconsentito a scrivere per lei la prefazione del libro “DicoNoDiMe”, la prima opera che vede la Marchione al debutto come scrittrice

Detesto definirlo un coming out. Non si tratta di dare una collocazione precisa agli individui. Anche dire "Io sono così", per come la vedo io, è un’etichetta. E io non ho bisogno di questo. Io ho bisogno che arrivi alla gente che una persona ama, può amare chiunque, sia un uomo o una donna non fa differenza. Questo libro parla di sentimenti, d'amore. E visto che sull'argomento sono piuttosto sfigata, ho sentito l'esigenza di scrivere. Si tratta di un libro lunghissimo, che all'inizio non era stato pensato per diventare un libro. I giorni prima della pubblicazione li ho vissuti serenamente. Mi sarei posta un problema nel caso in cui fossi stata una tossicodipendente o una pazza omicida. Non faccio niente di male. Poi si tratta di un romanzo, quindi ci sono cose anche non mie. Ma non scoprirete mai chi è F. Io tutelo sempre le persone che mi conoscono.