Era la notte tra il 15 e il 16 agosto 2016, quando una bomba carta è esplosa sotto l'appartamento di Fabrizio Corona. Da lì, hanno avuto inizio le indagini che hanno portato a un nuovo processo che vede protagonista l'ex re dei paparazzi.

In queste ore, Corona ha svelato chi, secondo lui, avrebbe piazzato quella bomba carta. A suo dire, sarebbe stato Luigi Mario Favoloso, il fidanzato di Nina Moric. Le sue parole sono state

"Penso che a mettere la bomba sia stato Luigi Mario Favoloso, un nome che è tutto un programma, il fidanzato della mia ex moglie Nina Moric".

Corona ha anche formulato un'ipotesi circa il presunto intento dell'uomo

"Era quello di ottenere la custodia del minore e toglierla a me, perché così si sarebbe dimostrato che vivevo in una situazione di pericolo e mio figlio non poteva stare con me. Non l'ho mai detto prima perché nessuno mi ha mai chiesto se avessi dei sospetti".

Infine, ha aggiunto

"Dopo la bomba ha detto a mia madre che la prossima che avrebbe avuto un attentato sarebbe stata lei. Quel pazzo psicopatico di Favoloso".

Luigi Mario Favoloso: "Quelle di Corona sono calunnie"

In queste ore, Nina Moric è intervenuta sui social per smentire le parole di Fabrizio Corona. Ha commentato la cosa, con un pizzico di ironia

"Le uniche bombe che Favoloso ha maneggiato di recente erano le mie e non sono mai scoppiate".

Nella puntata di Pomeriggio 5 trasmessa martedì 11 aprile, Barbara D'Urso ha fatto sapere

"Abbiamo sentito Luigi Mario Favoloso. Ci ha fatto sapere che lui è sereno e ciò che dice Corona sarebbe una calunnia".