Noah, il figlio di Michael Bublè che si è ammalato di cancro al fegato, sta meglio. Al piccolo e ai suoi genitori è stato accordato il permesso di trascorrere il Natale 2016 lontano dall’ospedale in cui è ricoverato. La famiglia Bublè al completo, compresi i familiari di Luisana Lopilato e dell’artista, si sono già mobilitati per organizzare una festa meravigliosa a Los Angeles, località in cui si trova la struttura sanitaria che sta curando il piccolo.

Non sarà il solito Natale nella lussuosa villa di famiglia a Vancouver, in Canada, ma papà Michael e mamma Luisana stanno facendo in modo che il piccolo trascorra una festa indimenticabile in California. Con loro ci saranno il padre della Lopilato, il fratello Dario e la nonna Beatriz, che non si è mai separata dalla figlia dal momento in cui è stata scoperta la malattia del piccolo.

Noah Bublè, 3 anni, si è ammalato di cancro al fegato.

La notizia della malattia di Noah Bublè è stata diffusa sui social network dai genitori del piccolo il 1° novembre scorso. Con un accorato messaggio lasciato sulle loro pagine Facebook, Michael e Luisana hanno fatto sapere che si sarebbero momentaneamente ritirati per seguire il loro bambino durante questo difficile percorso.

Il cancro al fegato di cui soffre Noah gli è stato diagnosticato dopo una biopsia epatica effettuata all’interno di una clinica di Buenos Aires. I genitori del piccolo, che già sospettavano che qualcosa non andasse, hanno così visto confermati i loro peggiori timori. I sanitari che si stanno occupando delle cure di Noah avrebbero assicurato che il piccolo avrebbe il 90% di possibilità di sopravvivere alla malattia. I quotidiani argentini hanno inoltre fatto sapere che il bambino avrebbe già superato con successo il primo ciclo di chemioterapie. La strada verso la guarigione, però, non sarebbe ancora completa.