È stata una lite furiosa quella di cui Paola Caruso è stata protagonista a Supervivientes. Denigrata e infastidita dai compagni, la Bonas sta vivendo un momento decisamente difficile. La sua eliminazione e il fatto di aver accettato di restare a far parte del cast del reality trasformandosi in uno “zombie” l’hanno messa nella difficile condizione di dover rubare ai suoi compagni di gioco pur di poter sopravvivere.

Perché fosse tutelata dalla rabbia degli altri naufraghi, la produzione ha fatto in modo che la Caruso vivesse su un’isoletta distante da quella principale, lontana da tutti. Una tempesta tropicale, però, li ha obbligati a spostare momentaneamente Paola sulla stessa isola dei suoi compagni, rischiando la convivenza. La vicinanza e l’antipatia tra loro hanno fatto il resto. Un video mostra Paola mentre siede tranquilla sulla sua stuoia. Va ricordato che la naufraga è reduce da uno scherzo ai limiti del bullismo dell’ex tronista Kiko Jimenez, ed è quindi preda di uno stato d’animo che già vira verso la rabbia. Quando Raquel, altra compagna di gioco, si è avvicinata a Paola cogliendola alle spalle e cercando di sottrarle la stuoia, la Caruso ha perso la pazienza. Si è alzata e ha spinto la donna, per poi metterle le mani al collo, furiosa. Trattenuta dagli altri compagni e profondamente frustrata, ha spintonato un’altra concorrente minacciando chiunque osasse toccarla.

A Paola, purtroppo, non è stato riservato alcun gesto di solidarietà. La partenza difficile all’interno del reality e l’eliminazione poi trasformata in uno strano ripescaggio hanno fatto in modo che la sua popolarità presso gli altri naufraghi fosse ridotta ai minimi termini. Lo dimostra l’evidente antipatia che i concorrenti di Supervivientes nutrono nei suoi confronti, la stessa che al termine della lite ha spinto Paola, ormai in lacrime, a dire: “Vi odio, vi odio tutti”.