10:21

Paris Jackson cresce a colpi di tweet e difende papà Michael

La maturazione precoce di Paris che, a colpi di tweet, sta buggerando tutta la famiglia Jackson interessata soltanto all'eredità di Jacko.

Paris Jackson cresce a colpi di tweet e difende papà Michael.

Tra tutti i personaggi che stanno meglio gestendo la ribalta c’è Paris Jackson, la figlia più grande di Michael. Non fosse altro perché, a quindici anni ancora da compiere, sta già creando un putiferio mai visto prima, con tweet e retweet continui mirati a smascherare e mettere in imbarazzo le trame di zio Randy, di Jermaine e di tutta la famiglia interessata all’eredità di suo padre. Nella giornata di ieri è stato pubblicato un video a circuito chiuso che ha mostrato una lite proprio tra lei, Janet e Jermaine: una discussione dove alla giovane Paris viene cercato di strappare via il telefono cellulare per evitare di diffondere “cinguettii” che potrebbero mettere in difficoltà tutta la famiglia. Tutto nasce da un suo tweet dover riferiva che la nonna Katherine fosse scomparsa, i suoi zii smentirono tutto, raccontando che la madre si trovasse e si trova tuttora in una loro casa in Arizona. Ed è qui che il litigio si incrocia tra gli stessi fratelli, visto che Janet teme che i tre fratelli maschi stiano cercando di esercitare pressione su mamma Katherine per avere liquidata l’eredità di Michael sin da subito e di non voler aspettare il compimento del 18°anno di età di tutti i suoi tre figli.

 

Paris la ‘peste’ cresce in fretta. Un accordo tra i “grandi” e lei sembrava essere stato raggiunto, almeno per quanto viene scritto da Paris solo due ore fa (intorno alle 9 italiane di oggi 26 luglio 2012): “Mi avevano promesso che nonna sarebbe tornata IERI. Dov’è?”. Un tweet che ha costretto un sempre più infastidito zio Randy all’ennesima smentita. La piccola Jackson sta crescendo in fretta, tra le canzoni del padre (ogni giorno twetta stralci di testo della sua discografia) e le feste con gli amici, la secondogenita di Michael Jackson sta difendendo con le unghie e con i denti ed anche con quel pizzico di incoscienza adolescenziale la memoria del padre che non ha mai dimenticato. Ed anche per questo tutti i fan di Michael stanno dalla sua parte.

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE