Intervistata dal settimanale “Mio”, Rama Lila Giustini interviene nuovamente sul gossip che ha avuto per soggetto il rapporto presumibilmente intimo sviluppatosi tra Jonàs Berami e Marco Carta. Dopo aver negato con decisione che tra il suo ex e il cantante sardo uscito dal talent show “Amici” potesse essere accaduto qualcosa sull'Isola dei famosi, Rama cambia versione e concede a questo pettegolezzo il beneficio del dubbio

Credo che la mamma di Jonàs abbia già messo in chiaro le cose. E’ semplicemente una persona molto gentile quando si lega a qualcuno. Lui ha tanti amici maschi e con loro instaura dei rapporti profondi. Si affeziona molto. Quando stava con me desiderava decisamente solo le donne, ma non ci sarebbe niente di male se avesse cambiato orientamento.

Poi però, anche al fine di non alimentare ulteriori gossip, fa marcia indietro e aggiunge

Non ci credo assolutamente! Né Marco né Jonàs lo farebbero lì sull’Isola penso, per di più davanti alle telecamere. Vabbè che sono in astinenza, però…Avrebbe più senso che facessero da soli, non tra di loro. Queste notizie si diffondono per far parlare, ma va benissimo. Così ci facciamo due risate.

La storia finita tra Rama Lila Giustini e Jonàs Berami.

Rama torna anche sulla storia finita male con Jonàs. Sua scelta a “Uomini e Donne”, l’ex corteggiatrice avrebbe sofferto molto per la loro separazione in seguito alla quale ha ammesso che avrebbe amato Jonàs per sempre. Oggi si spiega meglio e, superata la sofferenza, ammette di aver avuto una parte importante di colpe. Lo difende a spada tratta nella diffusione dei pettegolezzi che lo vorrebbero vicino a Marco, e lo fa perché con Jonàs c'è una conoscenza profonda

Purtroppo le cose fuori da “Uomini e Donne” si sono rivelate molto più difficili di quanto pensassimo. Abbiamo avuto soprattutto dei problemi di incomprensione. Ci abbiamo provato per qualche mese, però poi le cose non sono andate. A lui non piacevano tante cose di me, a me non piacevano tante cose di lui che nel programma non erano emerse. Nonostante tutto, ci amavamo, ci abbiamo provato, perché i sentimenti erano veri. Chi lo sa, magari alla fine volevamo le stesse cose. A “Uomini e Donne” c’era Maria che ci faceva da interprete, quindi poi riuscivamo a stare bene: avremmo avuto bisogno di lei anche fuori. E’ difficile capirmi e comprendere tutti i lati del mio carattere, perché io sono molto particolare. All’inizio Jonàs apprezzava questo aspetto di me, poi è arrivato quasi a odiarmi. Ci sono determinati miei atteggiamenti, che se non compresi, possono fare stare male una persona. Il fatto che sono e voglio essere libera. Che sorrido e scherzo sempre. E lui in certi momenti ha avuto difficoltà. Mi sono rimasti solo i lati positivi di lui. Sono contenta che stia facendo questa esperienza: spero che gli serva e vedo che sta andando bene. Però, quando lo attaccavano, sono stata in pensiero. Sono molto protettiva nei suoi confronti. Lui si mette sulla difensiva quando non conosce gli altri, quando non si fida. E’ come un riccio, se si sente minacciato tira fuori gli aculei.