All'Isola dei famosi 2017, si è conclusa la breve permanenza di Rocco Siffredi. Prima di andare, però, ha ribadito il suo pensiero su Samantha De Grenet. Il porno attore ha notato che la showgirl si è irrigidita con lui, quando ha saputo che il figlio fa il tifo per Raz Degan. Interrogata da Siffredi, ha precisato

"Io sono stata l'ultima a unirmi al gruppo e Giulio è testimone, perché stavo dalla parte di Raz".

Ma per Rocco ciò è solo l'ennesima dimostrazione della sua strategia: "Anche quella è strategia… mandare avanti gli altri per proteggere te stessa. Sei una grande stratega". La showgirl ha replicato infastidita

"Allora sono un mostro, sono una stratega pazzesca. Non lo condivido, il ruolo che mi stai dando non mi appartiene. È un giudizio affrettato di qualcuno che non mi conosce affatto e che non ha capito proprio niente".

Per tutta risposta, Siffredi ha ribadito di reputare la De Grenet un'abile stratega

"Qui fanno tutti quelli perbene, ti mettono la mano sulla spalla e poi…Tu manipoli un po' la gente, per me tu sei la giocatrice principale sull'isola. […] Qui comanda tutto Samantha e sotto sotto si sta spianando la strada per arrivare in finale".

Rocco Siffredi lascia ‘L'isola dei famosi 2017'

Per Rocco Siffredi è arrivato il momento di lasciare ‘L'isola dei famosi 2017'. La produzione gli ha dato anche la possibilità di visitare quella che nella scorsa edizione fu Playa Desnuda

"Tornare alla Playa Desnuda è stata una bellissima e inaspettata sorpresa. Spero solo che tutta quella sofferenza, legata a quell'esperienza, non sia stata fatta inutilmente. Per me questo posto resta il riferimento del mio futuro, sono frastornato e sorpreso, anche un po' spaventato".

Prima di andare, ha consigliato a Raz Degan di aprirsi di più e lui ha commentato: "Rocco mi mancherà, ha portato una boccata di aria fresca. È stato un rifugio in questo inferno. Mi ha dato la possibilità di parlare di cose che sono essenziali". Samantha De Grenet, però, non è apparsa affatto dispiaciuta della sua partenza: "Non posso essere triste e poi dormiamo anche più comodi nella capanna".