in foto: Raoul Bova, Rocio Munoz Morales e la piccola Luna immortalati da 'Chi'

Rocio Munoz Morales si è raccontata in una lunga intervista rilasciata al settimanale ‘Grazia'. L'attrice ha svelato come l'arrivo di Luna abbia cambiato la sua vita, facendo svanire nel nulla quel senso di solitudine che spesso provava in Italia

"Da quando sto con Raoul, vivo in Italia e per me c’è sempre stato lui con tutto il suo amore. Ma nonostante questo ho passato momenti in cui mi sentivo molto sola, in un paese che non era il mio, dove capitava che i giornali scrivessero cose orribili e soprattutto false di me. Io sono una persona positiva, ma mi capitava di essere triste. Poi è nata Luna e non mi sono mai, mai più sentita sola".

"L'amore con Raoul Bova è cresciuto, è più maturo"

Sua figlia rappresenta la realizzazione del sogno più grande

"Avevo un sacco di sogni. Non immaginavo quanto potesse essere grande questo: essere madre, quello che provo da quando lo sono. Non sono capace a raccontarlo, credo che non riuscirei a trovare abbastanza parole nemmeno nella mia lingua. Sono una persona che vive di sentimento: amo profondamente la mia famiglia d’origine, il mio compagno, le persone più care. Sono una donna che conosce l’amore. Ma quello che provo con Luna è diverso. È un linguaggio senza parole. Io la guardo e so tutto di lei. Lei mi guarda e sa tutto di me. Nei miei momenti più fragili è lei la mia forza".

Di recente, Rocio Munoz Morales si è concessa una vacanza a Ibiza con Raoul Bova. Il loro amore è sempre più solido

"Sì, il nostro amore è cresciuto molto. Adesso io non sono più la ragazza che sogna il principe azzurro sul suo cavallo bianco. Io e Raoul siamo più forti, più indulgenti l’una con l’altro, più uniti. Viviamo un amore più maturo".