L'effetto nostalgia, quello si è preso gioco di Marco, meglio noto come Saluta Andonio, il bambino calabrese diventato celebre per un video diventato virale in cui chiede a suo padre di salutare verso una telecamera alla quale Andonio non ha mai indirizzato cenni di cordialità. Marco è stato recentemente investito daun'ndata di popolarità inimmaginabile, merito anche della partecipazione al video "Volare" con Rovazzi e Morandi, oltre che l'endorsement di molti personaggi del mondo dello spettacolo. La pagina "Saluta Andonio il vero" è popolarissima su Facebook e accade dunque che, se da quella pagina arriva un commento ad un personaggio altrettanto noto e molto caparbio a ottenere visibilità sui social come Nina Moric, la cosa si trasforma immediatamente in una notizia.

Soprattutto se poi il commento è tutt'altro che cordiale, anzi una frecciatina. Tutto inizia con la Moric che pubblica sul suo profilo Facebook una foto "d'epoca" della sua carta di identità, in cui compare giovanissima e bellissima come è sempre stata. La didascalia recita "Mi sono accorta mi sia scaduta la carta di identità".

Il successo del post è immediato ma si potrebbe dire che esploda letteralmente nel momento in cui è il ragazzino calabrese (o chi per lui gestisca la pagina) a commentare: "Ciao nonna". La risposta della Moric non si fa attendere: "Sì vieni a casa, ti preparo qualcosa che sei sciupato". 

I like piovono ma dall'account di Saluta Andonio arriva un commento che tocca un punto storicamente debole per la showgirl, ovvero quell'abuso di tratamenti chirurgici al viso che lei non ha mai negato nel corso degli ultimi anni, ammettendo si fosse trattato di un errore: "Eri troppo bella senza silicone in faccia". La partita, al momento, sembra chiudersi qui, senza risposta diretta dalla Moric, che probabilmente non tarderà troppo ad arrivare. Oppure, chissà, la modella croata non darà soddisfazione all'avversario.