Lo Stadio Olimpico di Roma ha fatto da sfondo a un momento molto toccante del  #TZNTOUR2017. Tiziano Ferro ha voluto omaggiare Francesco Totti a modo suo, definendolo ‘un eroe buono' e invitando le persone presenti a essere fiere di lui. Un campione non solo sul campo, che in questo momento molto delicato dopo l'addio al calcio, per il noto cantante, non deve provare paura, ma camminare a testa alta verso nuove prospettive di vita.

Ho il privilegio di poter parlare e dire quello che penso ogni tanto, non so perché o forse lo so. Volevo fare un ringraziamento speciale a Francesco Totti perché veniamo bombardati di notizie negative e storditi di cose ci fanno male, ma poi arrivano gli eroi buoni che, al di fuori delle squadre, perché qui non stiamo parlando di squadre ma di modi di essere: di fedeltà, di passione, di dedizione, insegnano alle persone che ci si può impegnare semplicemente per dare e ricevere del bene. Quando ho visto la sua immagine qui ho detto porca miseria ma allora noi eroi buoni ogni tanto qualcosa di buono la facciamo perché lui per Roma ha fatto qualcosa di molto più importante dello sport. Ha messo insieme le persone, ha insegnato loro che da soli si può uscire dalle periferie e che tutto ha un senso nella vita, soprattutto se sei onesto e se sei coerente. Sono convinto che oggi Roma possa fare, a prescindere dalle squadre, un applauso a Francesco Totti. Le persone come lui che non fanno bene soltanto a questa città, ma al mondo intero. Lui sa quello che ha fatto e non deve avere paura, io lo ringrazio perché per me è stato un grande esempio. Dobbiamo essere orgogliosi di gente così per Roma.