La notizia va presa con le pinze, ma Dagospia è abbastanza certo del fatto che Virginia Raffaele passerà il suo Festival di Sanremo da single. Sarebbe finito da tempo l'amore con Ubaldo Pantani, suo grande amore e compagno di lavoro, una coppia che davanti alle telecamere ha sempre dato l'impressione di funzionare alla grande. Indimenticabili i loro siparietti a "Quelli che il calcio", con Virginia Raffaele in versione Nicole Minetti e Ubaldo Pantani nei panni di Lapo Elkann (celebre anche l'imitazione di Virginia Raffaele della ex fidanzata dell'imprenditore, l'emblematica Goga). Ma non solo. La coppia ha spesso fatto interagire i rispettivi personaggi migliori, così non è stato raro negli ultimi tempi assistere ad improbabili duetti tra Belen Rodriguez e Roberto Benigni oppure tra Valentina Pascale e Matteo Renzi.

La coppia era legata da due anni ma dal punto di vista professionale si conosceva praticamente da sempre, muovendo i primi passi insieme nella carovana di Mai Dire Gol. Virginia Raffaele raccontò del suo rapporto con Ubaldo Pantani nel corso di un'intervista ad Oggi

Ogni tanto capita di darsi consigli sui personaggi. Magari io gli suggerisco un tic, lui mi ricorda un gesto. Ma ognuno ha il suo modo e Ubaldo è bravissimo. A Ubaldo piace quando imito gli amici o la gente con cui lavoriamo. Io divento matta quando la sera mi fa Giletti: "Ma… ma quanto so’ bello, io?"

Quell'intervista a cuore aperto svelò un lato nascosto di Virginia Raffaele, un lato estremamente romantico quanto malinconico. Disse di chiudersi a riccio nelle situazioni e che, in ogni caso, a mettersi in discussione è stata sempre lei.

Sono malinconica. Mi metto sempre in discussione, ogni tanto mi chiudo a riccio. Con lo svantaggio che se sono giù io, si vede subito.

Che cosa può essere accaduto questa volta?