Da quando l'anno scorso Vine ha fatto capolino nel circolo dei social network, ha subito fatto intendere di avere un potenziale non indifferente per chi riuscisse a dimostrare rara capacità di sintesi o chi, come nel caso che vi raccontiamo, abbia saputo sfruttare a pieno la possibilità di montare un filmato in pochi secondi. Il risultato massimo in questo senso l'ha raggiunto Zach King, un ragazzo americano che da qualche mese è diventato popolarissimo sul web grazie ad un canale Youtube dove pubblica i finti esperimenti di prestidigitazioni, realizzati con rara perfezione e in piena autonomia, e a casa propria. Le prove di "magia" di Zach non solo sono spassosissime, ma soprattutto non si rivelano mai banali, hanno tutte un fondo narrativo non indifferente e riescono a raccontare in pochissimo secondi un gioco di prestigio.

Gli esempi sono tanti, dalla pallina da ping pong che diventa un uovo apertosi perfettamente in una padella, una macchia da ketchup eliminata col semplice passaggio di un foglio, il cambio di coloro di un pesciolino in acqua semplicemente passandoci davanti un foglio di colore diverso. Insomma, ottima idea, ma soprattutto livello di montaggio professionale, una ricerca del perfezionismo estrema e tante risate garantite. Al momento Vine è un programma ancora poco utilizzato, forse dopo aver visto il video di Zach vi convincerete a farne buon uso.