Potrebbe essere destinato a far discutere, come già accadde anni fa, il post pubblicato da Ana Laura Ribas su Instagram. L’ex valletta di Iva Zanicchi a Ok, il prezzo è giusto, ha pubblicato una foto in cui abbraccia la sua cagnolina. Si tratta di Linda, il cane che considera suo figlio. Quel legame le basta, al punto da averla spinta a dichiarare di non avere mai sentito l’esigenza di un figlio biologico. Una scelta precisa maturata anni fa ma che la Ribas porta avanti ancora oggi:

“Gregorio è il mio bambino, è il figlio che non ho avuto e che mai avrò”. Una volta ho fatto questa affermazione in televisione, apriti cielo! Sono stata criticata, insultata e offesa in un modo a dir poco drammatico. Purtroppo ci sono persone che non capiscono il sentimento immenso, l’amore grande che un essere “umano” può provare per un’altro animale e accudirlo come uno di famiglia, come se fosse un figlio, Sì, UN FIGLIO. Ci sono persone che non capiscono che non tutte le donne nascono con il senso materno “umano” o impazziscono dalla voglia avere un bambino, no, non è così. Ci sono donne, come me, che scelgono di non avere figli “umani”, è una scelta, discutibile o meno, ma una scelta. Io penso che si sta bene con un figlio peloso, ahimè, loro non crescono mai, avranno perennemente bisogno di te fino alla fine dei loro giorni, come è stato per il mio Gogó nei suoi 20 anni di vita. Più di due anni fa ho scelto ancora, lei è Linda, e sono ripartita da capo, con una bambina (stavolta bianca e nera). Diciamo che con lei è molto più impegnativa visto le patologie che ha, ma non mi interessa la curerò, le starò vicino sempre, perché l’ho scelta io e le ho promesso che la sua vita sarebbe stata bella è così sarà. E anche per lei lo stesso pensiero: “È la figlia che non ho mai avuto e mai avrò”.

“Gregorio è il mio bambino, è il figlio che non ho avuto e che mai lo avrò” Una volta ho fatto questa affermazione in televisione, apriti cielo!!! Sono stata criticata, insultata e offesa in un modo a dir poco drammatico. Purtroppo ci sono persone che non capiscono il sentimento immenso, l’amore grande che un essere “umano” può provare per un’altro animale e accudirlo come uno di famiglia, come se fosse un figlio, SI UN FIGLIO. Ci sono persone che non capiscono che non tutte le donne nascono con il senso materno “umano” o impazziscono dalla voglia avere un bambino, no, non è così. Ci sono donne, come me, che scelgono di non avere figli “umani”, è una scelta, discutibile o meno, ma una scelta. Io penso che si sta bene con un figlio peloso, ahimè, loro non crescono mai, avranno perennemente bisogno di te fino alla fine dei loro giorni, come è stato per il mio Gogó nei suoi 20 anni di vita. Più di due anni fa ho scelto ancora, lei è Linda, e sono ripartita da capo, con una bambina (stavolta bianca e nera) Diciamo che con lei è molto più impegnativo visto le patologie che ha, ma non mi interessa la curerò, le starò vicino sempre, perché l’ho scelta io e le ho promesso che la sua vita sarebbe stata bella è così sarà. E anche per lei lo stesso pensiero: “È la figlia che non ho mai avuto e mai la avrò” • • • #vitadalinda #cane #amore #vita #scelta

A post shared by 𝑨𝒏𝒂 𝑳𝒂𝒖𝒓𝒂 𝑹𝒊𝒃𝒂𝒔 (@analauraribas6) on

Gregorio, il cane di Ana Laura morto nel 2015

Ana Laura Ribas nel 2015 ha dovuto dire addio a Gregorio, il cane ricordato anche in apertura dell’ultimo post. Suo instancabile compagno di vita per 20 anni, la sua morte provocò alla showgirl un dolore immenso. Intervistata a Stanza Selvaggia su M2O, la Ribas dichiarò: “Con Gregorio ho perso il figlio non ho avuto, l’uomo che non mi ha mai consolato, il padre che non mi ha mai protetto”. Il cagnolino fu cremato, le sue ceneri sparse sul lago di Garda e in Corso Buenos Aires.