Trasmissione "isola dei famosi" - Posati

Non solo Celentano ha il cuore buono, ma anche la presunta cattivella dell'Isola dei famosi 2012, Antonella Elia, ama aiutare gli altri: dopo il cachet del molleggiato destinato alla beneficenza, altre casse della solidarietà e dell'aiuto umanitario si rimpinguano e questa volta è l'Amnesty International a ricevere fondi dai vip. La fresca vincitrice dell'Isola, arrivata nel reality nel bel mezzo del percorso, ha conquistato gran parte del pubblico, ma quasi nessuno tra i suoi colleghi naufraghi;  questo suo gesto, però, oltre che essere apprezzabile e degno d'applauso, farà forse ricredere tutti coloro che l'hanno definita cattiva e provocatrice, arrivando addirittura ad abbandonare l'Isola per lei, come Enzo Paolo Turchi. Il ballerino di Raffaella Carrà ha dovuto per questo rinunciare alla sua "ricompensa", sicuramente a malincuore, mentre Antonella Elia ha rinunciato volontariamente al bottino della vittoria, con cuore.

100.000 Euro per Amnesty International , l'intero cachet ricevuto dal programma di Rai2, per il quale Antonella era alla sua seconda apparizione. La prima volta non vinse l'ambito premio, ma il 2012 è stato l'anno fortunato per la soubrette, sbarcata all'Isola dei famosi 2012 alla fine di una tournée teatrale. La carriera della Elia, a quanto pare, non ruota solamente attorno al reality o alle partecipazioni televisive, ma la vede impegnata su altri fronti e quello della solidarietà l'ha già vista protagonista nel 2009, quando devolvette una somma per la stessa associazione che si prodiga di aiutare ora. Amnesty International ha commentato la donazione attraverso la direttrice della sezione italiana, Carlotta Sami:

Grazie di cuore ad Antonella Elia, che conferma il suo impegno per i diritti umani donando 100.000 euro ad Amnesty International. Un dono destinato a tutte e tutti coloro che nel mondo chiedono libertà, dignità e diritti. Aspettiamo Antonella per fare grandi cose insieme

Pochi devolvono intere vincite in beneficenza, anche perchè questi estremi e bellissimi gesti necessitano di particolari condizioni per poter essere attuati e a quanto pare Antonella Elia risponde a queste prerogative: è sempre apprezzabile la decisione da parte di vip e non di regalare aiuto e fortuna ha chi non ne ha o ne necessita in maggior quantità e con questa donazione la soubrette ha davvero fatto centro, non tanto per la sua immagine, quanto per la scelta di vita che chiunque possa, nel suo piccolo o grande, dovrebbe fare.