257 CONDIVISIONI
10 Marzo 2013
11:35

Clienti delusi dallo chef Carlo Cracco. Lui chiede scusa con un bigliettino

Ebbene sì, è capitato anche al re di MasterChef, Carlo Cracco. Un suo piatto non ha soddisfatto i clienti che hanno criticato anche il servizio reso dal suo ristorante. Lo Chef chiede scusa con un bigliettino e non li fa pagare.
A cura di Daniela Seclì
257 CONDIVISIONI
biglietto_cracco articolo

Anche chi sembra apparentemente infallibile può sbagliare. Chi l’avrebbe mai detto che lo chef più amato d’Italia, Carlo Cracco, avrebbe dovuto chiedere scusa per un suo piatto? Eppure è accaduto. Il pomo della discordia è stato un piatto di pesce e un risotto ai gamberi. Secondo 4 clienti la qualità del piatto non era all’altezza delle loro aspettative e il servizio offerto troppo frettoloso e addirittura scortese. Per una sorta di legge del contrappasso, stavolta è toccato a Cracco vedere bocciato il suo piatto.

Cosa  ha fatto allora il simbolo indiscusso di Master Chef? Lungi dal dare in escandescenza o non accettare le critiche. Ha dimostrato di essere un vero signore, recandosi al tavolo dei clienti insoddisfatti e parlando con loro. Non solo non li ha fatti pagare ma ha anche scritto loro un biglietto di scuse, invitandoli a tornare a trovarlo. Sull’accaduto ha dichiarato

"Cose che possono capitare, il cliente ha sempre ragione. I piatti mi sembravano buoni, in cucina siamo in tre ad assaggiarli, qualcosa ci sarà sfuggito. Sul servizio non saprei dire, se non che gli alri 60 clienti non se ne sono lamentati, ma è certo che dovrebbe essere tutto perfetto. Non è una cosa che fa piacere, ho invitato quei clienti a tornare a trovarci”

biglietto_cracco
257 CONDIVISIONI
Ramsay:
Ramsay: "Potrei partecipare a Master Chef Italia, magari con Carlo Cracco"
Carlo Cracco ingrassa dopo MasterChef, da sex symbol a orgoglio xxl
Carlo Cracco ingrassa dopo MasterChef, da sex symbol a orgoglio xxl
Rosa è la moglie di Carlo Cracco, ecco la donna più invidiata d'Italia
Rosa è la moglie di Carlo Cracco, ecco la donna più invidiata d'Italia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni