21 Settembre 2016
17:07

Corona in aula: “Sono cambiato, fatemi continuare il percorso con i servizi sociali”

Fabrizio Corona è stato ascoltato dal gip di Milano Ambrogio Moccia. Ha assicurato di essere cambiato e ha chiesto di non tornare in carcere. Ai giornalisti ha spiegato: “Il diavolo che ho dentro non si è fatto più sentire”.
A cura di Daniela Seclì

Quella di mercoledì 21 settembre è stata una giornata importante per Fabrizio Corona. Si è tenuta oggi, infatti, l'udienza nel corso della quale si è discusso sulla concessione della continuazione dei reati di estorsione con la bancarotta e la corruzione. L'ex re dei paparazzi, che da circa un anno è in affidamento in prova ai servizi sociali, rischia di tornare in carcere per altri due anni.

Nei giorni scorsi, Fabrizio Corona ha affidato un appello alle pagine di ‘Gente'. Ha chiesto di non tornare in carcere dove si ritroverebbe faccia a faccia con i suoi peggiori incubi. Oggi ha ribadito la sua richiesta al gip di Milano Ambrogio Moccia. Come riporta Il Messaggero, poco prima di entrare in aula si è detto "preoccupato" ma pronto ad "affrontare tutto senza lasciarmi andare". Affiancato dagli avvocati Antonella Calcaterra e Ivano Chiesa ha spiegato al gip: "Sono cambiato. Per favore fatemi continuare il mio percorso di recupero in affidamento ai servizi sociali".

Se il giudice non dovesse riconoscere la continuazione dei reati, Corona tornerà in carcere

Nel corso dell'udienza, il pm Paola Biondolillo ha chiesto il riconoscimento della continuazione tra l’estorsione rintracciata nel caso di David Trezeguet con la bancarotta della società la Fenice. Al contrario, si è opposta al riconoscimento della continuazione nel reato di corruzione di un agente di polizia penitenziaria, che permise a Fabrizio Corona di introdurre un cellulare in carcere.

Fabrizio Corona: "Il diavolo che ho dentro non si è fatto più sentire"

La difesa ha depositato una memoria scritta sostenendo: "È evidente la connessione temporale dei reati, commessi tutti nell’arco di un anno e 4 mesi". Una volta lasciato il Palazzo di Giustizia, Corona ha dichiarato:

"Ho fatto una marea di errori, a causa della mia follia e del diavolo che ho dentro che non si è fatto più sentire. Diavolo che mi ha fatto fare enormi cavolate ma anche cose importanti che mi hanno permesso di essere quello che sono".

La decisione arriverà nei prossimi giorni.

Servizio su Corona, Parenti dice addio a Le Iene?
Servizio su Corona, Parenti dice addio a Le Iene? "Dimissioni presentate a Mediaset"
Lele Mora patteggia 18 mesi per il prestito di Berlusconi, resterà ai servizi sociali
Lele Mora patteggia 18 mesi per il prestito di Berlusconi, resterà ai servizi sociali
L'appello di Fabrizio Corona:
L'appello di Fabrizio Corona: "Vi prego non fatemi tornare in carcere, ho paura"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni