Si chiama Dee-Ann Kentish-Rogers la vincitrice dell’edizione 2018 del concorso Miss Universo Gran Bretagna. Proveniente da Anguilla, è la prima donna di colore a vincere l’ambita fascia. Ex atleta, ha sbaragliato la concorrenza spietata composta da 40 ragazze bellissime provenienti da ogni angolo del paese. Dee-Ann è la prima donna di colore a conquistare il titolo nella storia del concorso nato nel 1952.

Chi è Dee-Ann Kentish-Rogers

Venticinquenne proveniente da Anguilla, territorio che rientra tra le competenze britanniche, Dee-Ann rappresenterà il paese alla finalissima di Miss Universo che si terrà nelle Filippine il prossimo dicembre. Prima di essere una modella, la giovane è un’atleta. Conquistò la medaglia d’argento in eptathlon nei Giochi centroamericani e caraibici, per poi riuscire a portare a casa una medaglia di bronzo nei Giochi CARIFTA. Dee-Ann ha sfilato sul palco della competizione sfoggiando i suoi dreadlocks, stabilendo anche in questo un primato.

Le prime dichiarazioni dopo la vittoria

Dee-Ann ha rilasciato a Buzzfeed la sua prima dichiarazione da vincitrice: “È un onore e un privilegio per me diventare la prima donna di colore a essere incoronata Miss Universo per la Gran Bretagna. Credo sia questa la direzione in cui il concorso è arrivato negli ultimi due anni, perché la Gran Bretagna è diventata una nazione diversa. Siamo una società multiculturale ed è ora che questa varietà sia vista anche su un palcoscenico dove ragazze di tante etnie possono vedere che questo è un traguardo per tutte, non solo per alcune”. Più tardi ha scritto su Instagram:

Questi due giorni, da quando sono stata incoronata Miss Universo Great Britain 2018, sono stati un turbine. Ho il privilegio di essere stata scelta da un concentrato di donne talentuose, ambiziose, belle e divertenti! Sono onorata e veramente felice per coloro che stanno abbracciando la mia gratificante esperienza e il mio successo. Sono profondamente grata per le donazioni finanziarie di molti all'associazione A-sisterhood.

It has been a whirlwind two days since being crowned Miss Universe Great Britain 2018. I am privileged to have been chosen from a concentration of talented, ambitious, beautiful and funny women! I am humbled and truly uplifted by those who are embracing my rewarding experience and success as their own. I am deeply grateful for the financial donations of many to the A-sisterhood charity. I am thankful for the sponsors of my pageant sisters 2018, my own and especially @doyen_style @carajewellers @justboutique_nw for believing in this pageant and supporting the girls every step of the way. It is an absolute honour to carry the British flag 🇬🇧 on to the Miss Universe pageant later this year. @gracielevy my pageant coach at @lsp_london – thank you for preparing me for this weekend! The hours we spent pouring over my interview, platform, poise and walk gave me a solid foundation to stand on this past Saturday! Paula – our director- we owe you the greatest respect and appreciation for your unwavering belief that each one of us was capable of capturing the crown. @missuniversegreatbritain @annamariaburdzy thank you for representing class, grace and intelligence during your reign and for inspiring me to enter this pageant system. And to the previous titleholders of Miss Universe Great Britain who i met on Saturday- @taravaitiere @nenafrance @jaimeleefaulkner – thank you for warmly embracing me into the fold like a newly born lamb. 💕😂. To my cherished friends, family and my manager Kerith, thank you for your unwavering support!!🇬🇧💕

A post shared by Dee-Ann Kentish-Rogers (@deeannkentishrogers) on

L’emozione condivisa dalla direttrice del concorso

A gioire per la vittoria di Dee-Ann Kentish-Rogers è stata, tra gli altri, la direttrice del concorso Paula Abbandonato. Intervistata da Buzzfeed, la donna non ha nascosto l’orgoglio per questa vittoria: “Ho assunto questo ruolo nel 2008 e posso dire onestamente che non esiste un regalo migliore della nostra prima vincitrice nera per festeggiare i 10 anni di lavoro”. Complimenti a questa Miss già entrata nella storia.