Anche l'ex volto di Uomini e Donne Fabio Colloricchio e la sua compagna Violeta Mangrinyan hanno avuto il coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso Fabio, che in questo periodo è in Spagna con la fidanzata conosciuta grazie al reality iberico Supervivientes (versione locale del'Isola dei Famosi). Colloricchio ha pubblicato su Instagram i risultati del test, effettuato in una clinica di Madrid:

Oggi io e Violeta Mangrinyan abbiamo fatto il test del Coronavirus ed entrambi siamo risultati positivi per le IgG.

La coppia ha superato il virus

"Ciò significa che abbiamo avuto il Covid -19", ha continuato Fabio, "l'abbiamo superato e ora abbiamo gli anticorpi, siamo immuni e non siamo contagiosi. La verità è che è stata una delle più grandi gioie che abbiamo avuto in tutto questo periodo. Questo almeno ci ha fatto vedere per un secondo la luce alla fine del tunnel! Consiglio a tutti coloro che hanno il dubbio di avere avuto il virus o meno di provare il test! È molto importante superare questo virus insieme". L'affermazione ha suscitato molte perplessità presso i fan di Colloricchio, dal momento che, almeno in Italia, il riscontro positivo in un test sierologico prevede anche l'obbligo di un tampone (per verificare di non essere ancora positivi) e che, a quanto si sa al momento, la presenza di anticorpi non proverebbe la totale immunità dei soggetti. Colloricchio ha fatto maggiore chiarezza in un video spiegando che i medici hanno assicurato loro che la malattia è superata e precisando che l'immunità non è sicura.

Abbiamo fatto il test che ti dice tutto. Abbiamo gli anticorpi e non possiamo contagiare. Dovremmo anche non prendere più il virus, ma questo non è sicuro. Questo non vuol dire che non useremo più le precauzioni e le mascherine, lo faremo come tutti, anche se l'abbiamo già preso.

Cosa sono gli anticorpi IgG

Esistono varie tipologie di anticorpi in base alla loro “struttura, funzione e distribuzione”. Le IgG sono le immunoglobuline G, vengono prodotte per ultime tra i vari tipi di anticorpi e normalmente quando vengono schierate risultano efficaci per prevenire una nuova infezione che si è già patita. Vengono riscontrare nell'organismo grazie al test sierologico e, almeno secondo le regole attualmente in uso in Italia, la positività a tali anticorpi richiede un successivo test tramite tampone rino-faringeo.