Andrea Damante rilascia un’intervita al sito Bollicinevip in cui conferma che la passione con la fidanzata Giulia De Lellis continua a essere molto forte. I due si sono conosciuti nel corso dell’ultima stagione di “Uomini e Donne” e piaciuti fin da subito. Sebbene il tronista abbia impiegato diversi mesi a fare la sua scelta. L’attrazione nei confronti della sua compagna, però, si è dimostrata essere fon da subito molto forte. Una volta spente le telecamere, questo feeling sarebbe addirittura cresciuto:

Tra me e Giulia c’è un feeling privato parecchio forte. Quindi sì, un’estate molto calda. Vedo due persone che nel passato hanno fatto le loro esperienze, che adesso si conoscono bene e sanno quello che vogliono. Abbiamo un trascorso importante e ci siamo trovati nel momento giusto. Prevedo un bel futuro.

Dell’esperienza a “Uomini e Donne”, Andrea conserva un bel ricordo:

Durante il programma con gli opinionisti non ci siamo mai scannati. In Jack Vanore ho scoperto un ragazzo veramente sensibile, una bravissima persona. Gianni Sperti invece è un simpaticone, mentre Tina Cipollari una mamma a tutti gli effetti. Di Maria De Filippi sapevo che era una grande donna, molto in gamba nel suo lavoro. Però conoscendola più da vicino posso solo che parlarne bene. E’ una professionista seria. Ti parla in modo diretto, con un fare molto materno.

Andrea Damante: “Laura Frenna dà risposte per fare show”

Quando parla di Laura Frenna, la corteggiatrice arrivata a un passo dalla scelta insieme a Giulia De Lellis, Andrea cambia registro. L’ex tronista non ha apprezzato le parole della giovane, comprensibilmente delusa perché convinta di essere stata presa in giro. Oggi che ha la possibilità di replicare, a Laura risponde:

Penso che si sia un po’ contraddetta. Che non ero un uomo l’ha capito dopo quattro mesi? Secondo me è stata una risposta preparata per fare dello show. Lei lo sa benissimo, io non ho dato per scontata nessuna delle due fino alla fine. Anche se in ultima battuta potevo avere delle preferenze nei confronti di Giulia, questo non significava nulla. Perché anche con Laura sono stato bene. L’ho rincorsa prima della penultima esterna perché mi aspettava un’esterna importante con lei, quella trascorsa insieme a Venezia per una giornata intera. Quando è scappata dallo studio, io avevo già delle preferenze, ma non mi sembrava giusto troncare il rapporto in quel modo. Io avevo voglia di stare ancora con Laura, anche perché ogni volta che la vedevo era sempre più spontanea, cosa che io le avevo sempre chiesto.