21 Aprile 2015
13:26

Kate Middleton mamma bis, si spera sia femmina: “Il giro d’affari sarebbe miliardario”

Secondo un esperto l’arrivo del secondogenito sarà meno popolare di quello di George, ma se si dovesse trattare di una femminuccia, tra il merchandising e i souvenir per la nascita e le start up di moda che potrebbero nascere, gli introiti per l’arrivo di “una” Royal Baby sarebbero più che rilevanti.
A cura di A. P.

Siamo oramai agli sgoccioli e l'attesa, per quanto non sia pari a quella della prima gravidanza della Duchessa di Cambridge, tiene comunque Kate Middleton al centro dell'attenzione mediatica per l'arrivo del secondogenito, o secondogenita, a seconda che si tratti naturalmente di un maschietto o una femminuccia, informazione che i reali hanno tenuto sistematicamente all'oscuro. Ma visto che le notizie provenienti dalla casata reale scarseggiano e c'è bisogno di ragionare per pure ipotesi, ecco che la stampa e gli specialisti britannici hanno ben pensato di provare a prevedere quali potrebbero essere gli introiti qualora il royal baby fosse una femmina piuttosto che un maschietto. Ebbene, se nel caso di George l'attenzione mediatica internazionale condita alla grande attesa era stata di dimensioni ed entità impensabili (il giro d'affari fu di circa 247 milioni di sterline) potrebbe non essere la stessa cosa per un eventuale fratellino. Le indiscrezioni vogliono si tratti di una bambina, che si chiamerà Alice e in ogni caso, a dover scegliere, gli inglesi preferirebbero una femminuccia, se non altro per una questione meramente relativa al portafogli.

Secondo stime assolutamente approssimative, ma circostanziate, se si dovesse trattare di una bambina il giro d'affari, lungo il corso di un'intera vita, potrebbe essere di entità multimilionaria (e si parla di sterline). Solo al momento della nascita, tra merchandising, oggetti commemorativi, souvenir e gadget, l'introito complessivo potrebbe essere di 80 milioni circa. Ma non è tutto, anzi si tratta solo di una piccolissima parte, visto che una bambina diventa una ragazzina e, successivamente una donna. E' per questo che Joshua Bamfield, direttore del Centre for Retail Research, ha affermato come una royal princess potrebbe generare un giro di denaro di circa 150 milioni con eventuali introti per case di moda e tendenze lanciate e alimentate grazie ai riflettori puntati su di lei:

Credo che ci sarà un immediato ingresso di circa 80 milioni di sterline quando la bambina nascerebbe, con 20-25 milioni spesi in souvenir e il resto in cibo, bibite, dolci e spumanti. on c'è lo stesso entusiasmo per un eventuale secondogenito, ma una bambina avrebbe ottime potenzialità di alimentare l'industria della moda.

Bamfield afferma che l'arrivo di una bambina potrebbe comportare un incremento sostanziale a livello occupazionale perché potrebbe generare la nascita di nuove start up, sia nel campo della moda che del merchandising, stimando che nel corso di tutta la sua vita il giro d'affari generato potrebbe aggirarsi attorno al miliardo di sterline. A questo punto è chiaro che gli inglesi, così come i reali, accoglieranno certamente la speranza del principe William, che aveva chiaramente espresso il desiderio si trattasse di una bambina. A differenza di Kate Middleton, la quale invece ha apertamente affermato di desiderare un figlio maschio.

"Kate Middleton vicina al parto: il Royal baby è femmina e si chiamerà Alice"
Kate Middleton ha partorito una femmina:
Kate Middleton ha partorito una femmina: "Sta bene, pesa 3kg e 700 grammi"
Kate Middleton golosa di dolci a un mese dal parto:
Kate Middleton golosa di dolci a un mese dal parto: "È segno che sarà femmina"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni