279 CONDIVISIONI
8 Aprile 2015
11:27

Lorella Cuccarini: “Consiglio ai miei figli di lasciare l’Italia, qui il merito non conta”

Lorella Cuccarini ha spiegato che preferisce che i suoi figli costruiscano la carriera all’estero. È convinta, infatti, che in Italia l’impegno conti ben poco perché il merito non viene riconosciuto.
A cura di Daniela Seclì
279 CONDIVISIONI

Lorella Cuccarini ha rilasciato una lunga intervista al settimanale "Oggi". La presentatrice ha parlato del suo ruolo di mamma. Ha quattro figli: Sara che ha 21 anni, Giovanni che ne ha 19 e i gemelli Chiara e Giorgio di 15 anni. Per loro vede un futuro fuori dall'Italia:

"Per gli studi che ha scelto mia figlia Sara andare all'estero era la soluzione ideale, ma anche per i miei tre figli più piccoli la prospettiva è quella".

Lorella Cuccarini ha spiegato che in Italia il merito non viene riconosciuto. Dunque, anche agli altri tre figli ha consigliato di lasciare il Paese per costruire la loro carriera altrove:

"Fa male dirlo ma qui per quanto tu possa insegnare a un figlio l'importanza dell'impegno e dello studio, lo vedrai sempre scontrarsi con una situazione in cui il merito non conta, non viene riconosciuto. Vorrei avessero delle prospettive, che le costruissero via da qui, magari per tornare, dopo. Perché vede, a furia di non veder riconoscere il proprio valore si inizia a dubitare di averne".

Nei mesi scorsi, in un'intervista rilasciata a "Nuovo" disse che in ogni caso avrebbe appoggiato le scelte dei suoi figli:

"La famiglia è in crisi perché siamo tutti concentrati su noi stessi. […] Se arrivasse un quinto figlio, sarebbe il benvenuto in casa nostra. […] In ogni caso appoggio sempre le scelte dei miei figli: sono una mamma comprensiva, anche se a volte ansiosa!"

Sul fronte lavorativo, invece, si appresta a celebrare trent'anni di carriera. Presto, gli spettatori avranno modo di rivederla in televisione con l'iniziativa benefica "Trenta ore per la vita". Dal 15 al 19 aprile in Rai e dal 20 al 26 aprile su La7. In proposito ha dichiarato:

"Trenta Ore è stato il modo in cui sono rimasta coi piedi per terra anche negli anni in cui i lustrini avrebbero potuto farmi perdere il contatto con la realtà".

279 CONDIVISIONI
Family Day, Cuccarini:
Family Day, Cuccarini: "I figli non sono un diritto", Heather Parisi replica: "Ti sbagli"
Lorella Cuccarini:
Lorella Cuccarini: "La morte di mia mamma è stata la perdita più grande per me"
Heather Parisi:
Heather Parisi: "Con Lorella siamo amiche, ci sentiamo sempre", la reazione perplessa di Cuccarini
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni